Mayweather shock: "Rivincita con McGregor? Voglio 300 milioni"

Il pugile americano ha già sfidato il campione di Ufc irlandese in quello che è stato definito da molti l'incontro del secolo 

© PA

ROMA - Floyd Mayweather ha spiazzato tutti con la sua richiesta. Il campione americano dei pesi welter, infatti, ha affermato che concederà una rivincita a Conor McGregor o affronterà Khabib Nurmagomedov solamente per 300 milioni di dollari. Dall'agosto 2017, quando battè proprio McGregor conquistando la cinquantesima vittoria, senza sconfitte, da pugile professionistico, l'americano non è più salito sul ring, se non per un'esibizione con il kickboxer giapponese Tenshin Nasukawa. Ma ora, commentando l'ipotesi di un ritorno, Mayweather ha escluso esibizioni contro pugili come Errol Spence o Terence Crawford, fissando invece il suo compenso per un'eventuale rivincita con McGregor o per una sfida con Nurmagomedov: "150 milioni di dollari non sarebbero abbastanza, la mia salute è importante. Ma per 300 milioni di dollari, allora avrebbe senso. Il mio tempo sul ring è finito, sono stato il miglior pugile di tutti i tempi, più forte di Rocky Marciano e Muhammad Ali - ha dichiarato l'americano - Ora devo lasciare spazio ai giovani, ma se mi offrissero 600 milioni di dollari per questi due combattimenti, allora potrebbe valerne la pena". McGregor sembra intanto destinato a tornare sul ring contro Manny Pacquiao: l'incontro non è confermato, ma entrambe le parti hanno confermato l'intenzione di organizzarlo nel 2021.

Commenti