Ufc, ritorno da incubo per McGregor: Poirier lo mette ko

L'irlandese era tornato a combattere nell'Ufc dopo l'incontro vinto con Cerrone. Lo statunitense lo ha mandato al tappeto grazie alle sue abilità da pugile
Ufc, ritorno da incubo per McGregor: Poirier lo mette ko© Zuffa LLC via Getty Images

ABU DHABI - Un ritorno da dimenticare quello di Conor McGregor nell'UFC. Dopo l'incontro con Donald Cerrone, vinto grazie al ko tecnico nel primo round seguito da una serie interminabile di calci e pugni, l'irlandese è tornato a combattere dopo poco più di un anno sull'ottagono dell'UFC. Ad affrontarlo c'era Dustin Poirier che non si è fatto intimorire. Lo statunitense, infatti, ha mandato al tappeto McGregor al secondo round dell'incontro dei pesi leggeri ad Abu Dhabi con una serie di colpi al volto culminati in un potente diretto destro. 

Nurmagomedov

A commentare la sconfitta dell'atleta originario di Dublino è stato il suo ex rivale Khabib Nurmagomedov, che ha criticato aspramente l'atteggiamento di Conor sul suo profilo Twitter ufficiale. "Questo è quello che succede quando cambi il team". Sono queste le parole dell'atleta russo, che aveva costretto alla resa McGregor nel loro celebre incontro del 6 ottobre 2018, che ha poi continuato: "Lasciare lo sparring partner che ti ha reso un campione e allenarsi con i ragazzini è lontano dalla realtà".

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti