Corriere dello Sport

Rugby

Vedi Tutte
Rugby

Brivido Pumas, Gori guida l'Italia delle prime volte

Brivido Pumas, Gori guida l'Italia delle prime volte
© Getty Images

Durissimo esame in casa dell'Argentina per la nuova Nazionale del c.t. O'Shea. Il mediano, al debutto da capitano: "Proveremo a sfidarla a viso aperto"

 

venerdì 10 giugno 2016 19:40

E’ il giorno delle prime volte. La prima volta dell’irlandese  Conor O’Shea sulla panchina dell’Italia; la prima volta di Edoardo Gori da capitano della Nazionale; la prima volta in azzurro di Tommaso Castello (che rimpiazza lo sfortunato e infortunato Tommaso Boni) e verosimilmente di Drissi Panico, pilone destinato a subentrare in corso d’opera. Domani (ore 20.45 qui da noi) la nuova Italia di O’Shea debutta a Santa Fe contro i Pumas argentini, quarti all’ultima Coppa del Mondo e quinti nell’attuale ranking di World Rugby. Una montagna da scalare a mani nude per gli azzurri, al primo impegno nel tour nelle Americhe.

“Siamo partiti per portare a casa tre vittorie - assicura Edoardo Gori, 26 anni, dopo aver guidato il primo Captain’s Run della sua vita - Sappiamo tutti che sarà difficile per molti motivi e la gara di domani sarà subito una verifica importante di quello che abbiamo cercato di fare in questa prima fase della nuova gestione. Andiamo ad affrontare, di fatto, i Jaguares del Super Rugby: una squadra fisica, affiatata, che gioca con grande frequenza insieme in una delle manifestazioni più importanti del mondo. Dovremo sfidarli a viso aperto cercando di imporre la nostra pressione e il nostro gioco”.

Al debutto nel Super Rugby, con viaggi massacranti dall’Argentina al Sudafrica, dall’Australia alla Nuova Zelanda, i Jaguares hanno perso sì dieci partite, ma hanno anche sconfitto i Cheetahs sudafricani a Bloemfontein (34-33) e distrutto la nuova franchigia di Port Elizabeth, i Kings, per 73-27. Più che da passare un esame universitario, per Gori e compagni c'è da discutere la tesi di laurea.

COSI’ IN CAMPO
ARGENTINA: J. Tuculet; Cordero, Moroni, Hernandez, Montero; Sanchez, Landajo; Isa, Lezana, Matera; Alemanno, Petti; Tetaz Chaparro, Creevy (cap), Garcia Botta. A disp. Montoya, Arregui, Pieretto, Ortega Desio, Leguizamon, Cubelli, De la Fuente, Moyano. All. Hourcade.
ITALIA: McLean; L. Sarto, Campagnaro, Castello, Odiete; Canna, Gori (cap); Van Schalkwyk, Favaro, Steyn; Fuser, Geldenhuys; Cittadini, Gega, Lovotti. A disp. Fabiani, Panico, Ceccarelli, Bernabò, R. Barbieri, Palazzani, Allan, Venditti. All. O’Shea.
Arbitro: Berry (Sudafrica)
Si gioca: domani a Santa Fe, stadio Brigadier Lopez, ore 20.45 italiane

Articoli correlati

Commenti