Corriere dello Sport

Rugby

Vedi Tutte
Rugby

Dominguez come Bielsa: rottura con il Tolone

Dominguez come Bielsa: rottura con il Tolone

L'ex apertura azzurra non ha accettato il vice scelto dalla società e ha rinunciato all'incarico. Avrebbe dovuto prendere la squadra dopo l'addio dell'ex c.t. Laporte

 di Francesco Volpe

domenica 10 luglio 2016 19:54

Cosa distingue Marcelo Bielsa da Diego Dominguez? Forse solo l’età: 60 anni il primo, 50 il secondo. Per il resto sono nati tutti e due in Argentina: “El Loco” a Rosario, il “Nano” a Cordoba. Tutti e due hanno una testa superiore. Bielsa è considerato un mago del calcio, Dominguez è stato il più grande mediano d’apertura (regista) della storia del rugby azzurro. E tutti e due, nel giro di tre giorni, hanno deciso di piantare in asso i club che li avevano ingaggiati.

GALACTICOS - Della vicenda Bielsa-Lazio, ormai, si sa tutto. Oggi è scoppiato il caso Dominguez-Tolone. Diego aveva firmato un contratto per allenare i Galacticos del rugby francese, tre titoli europei e uno nazionale, sostituendo Bernard Laporte. Negli ultimi mesi aveva anche affiancato l’ex c.t. transalpino nella conduzione della squadra per prendere confidenza con l’ambiente e con un mestiere (quello di allenatore) che in teoria non gli appartiene (Diego è o è stato rugbista, imprenditore, commentatore televisivo, ma mai coach).

ROTTURA - Dominguez però non allenerà il Tolone. Lo fa sapere il club con un comunicato, spiegando che l’ex n.10 azzurro ha rifiutato di lavorare con Marc Dal Maso, già tallonatore della Francia, che in precedenza aveva firmato un pre-contratto con il Tolone per allenare gli avanti della squadra rossonera. Ora per la panchina del Tolone si fanno i nomi di Graham Henry, c.t. della Nuova Zelanda campione del mondo nel 2011, e di Stuart Lancaster, ex selezionatore dell'Inghilterra.

Articoli correlati

Commenti