Italia, Ghiraldini: «Possiamo raggiungere risultati importanti»
© lapresse
Rugby
0

Italia, Ghiraldini: «Possiamo raggiungere risultati importanti»

Così il capitano degli Azzurri in vista del test match con l'Australia: «Non sono in un grande momento, ma hanno tanta qualità»

ROMA - Sole e vento freddo hanno accolto la Nazionale italiana di rugby all'arrivo allo Stadio "Euganeo" di Padova durante il captain's run, il consueto allenamento di rifinitura, alla vigilia del secondo Cattolica Test Match 2018. Domani alle 15 gli azzurri affronteranno l'Australia. «La partita di sabato scorso è stata molto importante. Avevamo l'obiettivo di portare a casa il risultato pieno e ci siamo riusciti. Ci sono degli aspetti positivi, oltre al risultato finale, ma anche qualcosa che dobbiamo migliorare. L'Australia per modo di giocare è diversa rispetto alla Georgia: non stanno attraversando un buon momento ma la qualità dei giocatori è di alto livello e non può essere messa in discussione. Non hanno avuto fortuna nell'esito finale delle recenti partite ma hanno affrontato in ogni caso avversari importanti», ha detto Leonardo Ghiraldini, capitano dell'Italrugby, dopo il forfait di Sergio Parisse.

«Dal canto nostro dovremo essere cinici e sfruttare tutte le occasioni che ci capiteranno e cercare di tenere alta la pressione su di loro. Abbiamo qualità nella fase offensiva. Contro la Georgia abbiamo messo a segno 4 mete, dimostrando di poterne realizzarne altre. Domani sarà una partita diversa e dovremo mettere in campo tutto l'ottimo lavoro svolto nei giorni scorsi. Credo che possiamo raggiungere risultati importanti», ha aggiunto Ghiraldini. «Con Sergio Parisse ci parliamo spesso. Anche la settimana scorsa ha cercato di dare il suo supporto, senza essere invadente, trovando i momenti giusti per farci sentire la sua vicinanza. Conosciamo le sue qualità tecniche e mentali: sappiamo che chi giocherà al suo posto in quel ruolo farà bene», ha concluso Ghiraldini. (In collaborazione con Italpress)

Italia-Georgia, l'emozionante consegna delle maglie

Vedi tutte le news di Rugby

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti