Rugby, il ct dell'Italia sarà Howley
© Getty Images
Rugby
0

Rugby, il ct dell'Italia sarà Howley

L'attuale assistente del neozelandese Warren Gatland al soglio del Galles padrone del Sei Nazioni. Sostituirà l’irlandese Conor O’Shea

Il futuro c.t. azzurro sarà Rob Howley, 48 anni, attuale assistente del neozelandese Warren Gatland al soglio del Galles padrone del Sei Nazioni. Sostituirà l’irlandese Conor O’Shea, in questi giorni con la Nazionale in Giappone per la Coppa del Mondo, che per l’Italia scatterà il 22 contro la Namibia. Un cambio della guardia anticipato di quattro anni, visto che nelle intenzioni della FIR (e dell’interessato) il rapporto avrebbe dovuto durare fino all’edizione iridata del 2023, quando verosimilmente la Nazionale si gioverà dei primi frutti delle covate cresciute nelle ultime tre stagioni. O’Shea andrà via per sua volontà - al 90% dopo il prossimo Sei Nazioni - spinto al rientro in Inghilterra dalla moglie Alexandra, che non si è trovata bene sul lago di Garda, eletto a residenza italiana del c.t.

L’arrivo di Howley, anticipato ieri dal “Mattino di Padova” ma non ancora garantito da un contratto firmato, è sicuramente una sorpresa, visto che l’ex mediano di mischia dal Galles e dei Lions britannici non ha la statura internazionale e il carisma di gente come Kirwan, Berbizier, Mallett e lo stesso O’Shea, anche se ha più volte guidato il Galles da capo tecnico quando Gatland è stato chiamato sulla plancia di comando dei mitici Lions.

Con il suo arrivo cambierà anche lo staff. L’attacco sarà affidato a Franco Smith, ex coach di Treviso che ha appena vinto la Currie Cup sudafricana con i Cheetahs, mentre De Carli sarà confermato agli avanti. Altre posizioni sono invece da definire. Il debutto dovrebbe avvenire nel tour di luglio in Argentina, Canada e Stati Uniti. 

Mondiali di rugby in diretta sulla Rai

Intanto la Rai s’è assicurata i diritti del Mondiale. Trasmetterà in diretta su Rai2 le partite dell’Italia e su RaiSport altre 14, tra cui l’inaugurale Giappone-Russia del 20 settembre, quarti, semifinali e la finale del 2 novembre.

Tutte le notizie di Rugby

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti