Corriere dello Sport

Italia a valanga sul Canada ai Mondiali di rugby: vittoria per 48-7
© AFPS
Rugby
0

Italia a valanga sul Canada ai Mondiali di rugby: vittoria per 48-7

Dopo il successo all'esordio contro la Namibia, la squadra di O'Shea travolge la Nazionale di Kingsley Jones. Uomo partita Jack Polledri. Nel prossimo impegno gli azzurri affronteranno il Sudafrica, intanto ottengono il pass per la prossima rassegna iridata, in programma nel 2023

FUKUOKA (GIAPPONE) - Un'Italia scatenata travolge il Canada nella seconda partita dei Mondiali di rugby e conquista il pass per la prossima rassegna iridata. Dopo il 47-22 contro la Namibia, la squadra di O'Shea batte il Canada con il risultato di 48-7. Una partenza folgorante degli azzurri, che dopo 12' sono già avanti 17-0. Adesso la Nazionale può concentrarsi sul prossimo impegno, in programma il 4 ottobre contro il Sudafrica. 

Italia-Canada, il commento

Partenza perfetta dell'Italia, che dopo appena 2' si porta in vantaggio grazie al piazzato di Allan, scaturito da un fallo della difesa canadese dopo una bella azione della mischia azzurra. Al 7' gli azzurri allungano con una splendida azione di Steyn, che buca centralmente la difesa avversaria e segna la prima meta di giornata: Allan trasforma centrando i pali e fa 10-0. Al 12' la squadra di O'Shea dilaga: la difesa canadese è in bambola e lascia troppo spazio agli azzurri. Budd s'invola verso la meta dopo il gran lavoro di Minozzi e si tuffa in mezzo ai pali. Allan è sempre perfetto su calcio piazzato. Dopo 12' è 17-0 per l'Italia, che mantiene questo risultato fino alla fine del primo tempo. La ripresa inizia nel migliore dei modi, con gli azzurri che trovano subito un'altra meta con Negri, che viene liberato sulla corsia di sinistra e corre verso il 22-0. Allan centra ancora i pali per il 24-0. Un quarto d'ora più tardi l'Italia va ancora in meta, ma questa volta è il TMO a concedere altri cinque punti alla squadra di O'Shea grazie al placcaggio irregolare sulla maul azzurra. Il Canada non c'è più in campo e l'Italia dilaga: Polledri penetra nella difesa avversaria e dopo 20 metri in solitaria regala l'ovale a Bellini, che va a segno per la quinta meta azzurra. Allan, però, fallisce la trasformazione. Il Canada vuole reagire e cerca almeno di iscriversi al tabellino: il TMO, però, annulla la meta dei canadesi per un avanti al 64', ma cinque minuti più tardi arrivano i primi punti: Nelson lancia Coe, che schiaccia sull'out di destra. Nelson trafsorma e il risultato cambia in 36-7. Non è finita: al 73' l'Italia allunga ulteriormente con Zani dopo un gran lavoro della mischia azzurra. Canna centra i pali per il 43-7. La partita si chiude definitivamente con la meta di Minozzi dopo un incredibile lavoro di Jack Polledri, man of the match. Canna non trasforma e l'incontro finisce 48-7 per l'Italia.

Rugby, Mondiali: le statistiche di Italia-Canada

Tutte le notizie di Rugby

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti