Corriere dello Sport

Italrugby, Steyn:
© AFPS
Rugby
0

Italrugby, Steyn: "Dobbiamo continuare su questa strada"

La terza linea azzurra, dopo la vittoria contro il Canada: "È una sensazione incredibile aver realizzato una meta al Mondiale con la maglia dell'Italia. Sono contento di aver fatto vedere cosa posso fare da numero 8"

FUKUOKA (GIAPPONE) - Un inizio promettente quello dell'Italrugby ai Mondiali in corso in Giappone. Gli azzurri, dopo l'esordio vincente contro Namibia, hanno battuto anche il Canada con un netto 48-7. Gli azzurri, intanto, sotto gli occhi vigili di coach O'Shea hanno trascorso la mattinata tra palestra e piscina per recuperare dalle fatiche contro i canadesi. Nel pomeriggio è prevista la partenza per Shizuoka, sede del terzo incontro dell'Italia contro il Sudafrica in calendario venerdì 4 ottobre alle 18.45 locali (11.45 italiane). Braam Steyn, intanto, commenta così le prestazioni della squadra nei primi due match del Mondiale: "Sono felice che tutti insieme abbiamo mostrato in campo quello per cui ci siamo preparati. Dobbiamo continuare su questa strada. Ci siamo divertiti in campo e abbiamo lavorato come una squadra vera. Adesso sta a noi cercare di mantenere questa condizione e cercare di sfruttarla al meglio in vista dei prossimi impegni. Lo stress e la pressione della prima partita non ci sono più. Abbiamo giocato finalmente a rugby e da quando arriveremo a Shizuoka inizieremo a lavorare duro per cercare di fornire una prestazione come quella contro il Canada nel prossimo match".


La terza linea di Italrugby e Benetton ha poi espresso tutta la propria felicità per aver realizzato una meta: "È una sensazione incredibile aver realizzato una meta al Mondiale con la maglia dell'Italia. Sono contento di aver fatto vedere oggi di cosa posso fare da numero 8 e di aver contribuito al lavoro di squadra".

Mondiali di rugby, Steyn dopo la meta: "Sensazione incredibile"

Bellini: "Due mete in due partite al Mondiale non capitano tutti i giorni"

Grande felicità anche per l'ala della Nazionale e delle Zebre Mattia Bellini: "Due mete in due partite al Mondiale non capitano tutti i giorni, e il pensiero è andato subito a tutto quello che mi ha portato qui, al mio percorso, alla mia famiglia e a tutte le persone importanti della mia vita. Contro il Canada abbiamo costruito la vittoria grazie a una grande prestazione di squadra. Siamo stati più razionali nelle scelte nel primo tempo gestendo la partita. Nel secondo tempo l'ottima condizione fisica ci ha concesso di avere un risultato maggiore a nostro favore riuscendo a sfruttare le occasioni che abbiamo creato".

Mondiali di rugby, Bellini: "Che emozione! Una vittoria costruita"

Tutte le notizie di Rugby

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti