Corriere dello Sport

Mondiali di rugby, impresa Inghilterra: Nuova Zelanda battuta 19-7
© Getty Images
Rugby
0

Mondiali di rugby, impresa Inghilterra: Nuova Zelanda battuta 19-7

Il XV inglese conquista la finale della competizione iridata grazie ad uno splendido match vinto meritatamente contro gli All Blacks

YOKOHAMA (Giappone) - Finisce l'egemonia degli All Blacks. Protagonista è l'Inghilterra che diventa la prima finalista del Mondiale di rugby in corso in Giappone. Clamoroso il match giocato a Yokohama dal XV della Rosa che conquista un posto in finale superando 19-7 la Nuova Zelanda, grande favorita e campioni del mondo nelle ultime due edizioni. Gli inglesi di Eddie Jones costruiscono la vittoria nel primo tempo, trovando la meta dopo appena due minuti con Tuilagi, con successiva trasformazione di Farrell. Gli attacchi neozelandesi non sortiscono effetto e prima dell'intervallo il piazzato di Ford consente al XV della Rosa di andare al riposo avanti 10-0. Se qualcuno nella ripresa poteva aspettarsi una reazione degli All Blacks che hanno chiuso il primo tempo clamorosamente a 0 punti, ecco che i neozelandesi non riescono a scuotersi e l'Inghilterra allunga ancora con Ford (13-0) dopo una meta annullata, ma al 57' un errore sulla touche consegna a Savea la palla per andare a segno e riaprire i giochi (13-7). Ci si aspetta, dunque, la rimonta degli All Blacks che, però, questa volta non arriva. Resta una fiammata isolata, infatti, perchè Ford centra i pali in altre due occasioni e gli uomini di Jones vanno sul 19-7 a dieci minuti dalla fine. E' il colpo del ko e l'Inghilterra andrà ora a caccia del secondo titolo mondiale della sua storia dopo quello del 2003 (oltre a due finali perse, nel '91 per mano dell'Australia e nel 2007 con gli Springboks) contro una fra Galles e Sudafrica, in campo domani. Appuntamento per la finalissima sabato 2 novembre, sempre a Yokohama.

Tutte le notizie di Rugby

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti