Nuova Zelanda terza ai Mondiali di rugby: Galles ko 40-17

Gli All Blacks dimenticano la sconfitta con l'Inghilterra e salgono sul podio iridato imponendosi nella finale per il bronzo
Nuova Zelanda terza ai Mondiali di rugby: Galles ko 40-17© Getty Images
TagsNuova ZelandaGallesRugby

TOKYO (Giappone) - La Nuova Zelanda dimentica la brutta semifinale contro l'Inghilterra, batte il Galles 40-17 e chiude al terzo posto il Mondiale di rugby, che vedrà domani l'ultimo atto tra gli inglesi e il Sudafrica. Nella finale per il bronzo gli uomini di Hansen partono a razzo e dopo 13 minuti realizzano già due mete, con Joe Moody e Beauden Barrett, portandosi sul 14-0 grazie alle trasformazioni di Mo'unga. La reazione dei Dragoni non si fa attendere: Amos riesce a sfondare, Patchell centra i pali e poi si ripete su un piazzato (14-10). Il Galles paga lo sforzo e nel finale di primo tempo Ben Smith va a segno per due volte (con relative trasformazioni di Mo'unga), permettendo agli All Blacks di andare al riposo avanti 28-10.

Mo'unga, una meta e cinque trasformazioni

In avvio di ripresa Ryan Crott firma la quinta meta per la Nuova Zelanda (35-10 con la quinta trasformazione di Mo'unga). Josh Adams va a meta per il Galles (35-17 con trasformazione di Biggar), ma a cinque minuti dalla fine Mo'unga sveste i panni dell’uomo delle trasformazioni (cinque su sei oggi) per andarsi a prendere la meta personale e anche se poi il suo destro non infila l’ovale tra i pali.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti