Rugby
0

Mbandà: "Italia fuori dal Sei Nazioni? Meritiamo rispetto"

"Quando vengono a giocare all'Olimpico non ci sottovalutano, mettono in campo le formazioni migliori, i giocatori migliori e questa è una forma di rispetto"

Mbandà:
© AFPS

ROMA - "I saccenti ci sono in ogni parte del mondo ma il rugby è uno sport che si basa sul rispetto, bisogna rispettare i giocatori che scendono in campo. Mi dà fastidio sentire certe cose". Terza linea delle Zebre e della Nazionale e recentemente nominato Cavaliere al Merito della Repubblica per il suo impegno come volontario sulle ambulanze a Parma durante l'emergenza coronavirus, Maxime Mbandà rispedisce al mittente le critiche di chi vorrebbe l'Italrugby fuori dal Sei Nazioni. Gli azzurri sono da anni in crisi di risultati "ma quando vengono a giocare all'Olimpico non ci sottovalutano - rivendica ai microfoni di 'Domenica Sport' su RadioUno - Mettono in campo le formazioni migliori, i giocatori migliori e questa è una forma di rispetto". Mbandà non nasconde che "il gap da colmare con le altre nazioni è grande ma si sta riducendo piano piano. Noi scendiamo sempre in campo per cercare di vincere, ce la mettiamo sempre tutta e con Franco Smith (confermato ct, ndr) ci toglieremo delle soddisfazioni". Intanto la ripresa si avvicina. "Le prime tre settimane di allenamenti sono state di preparazione fisico-atletica e ogni volta che tocchiamo un attrezzo dobbiamo poi disinfettarlo. Da lunedì siamo tornati a passarci il pallone, che non è scontato, ma dobbiamo ancora aspettare: il nostro è un vero sport di contatto, in cui c'è un certo indice di pericolo. Dobbiamo aspettare che dalla Federazione ci diano il via per ricominciare, ci stiamo preparando e cercheremo di farci trovare pronti per il campionato". "Ho visto cosi tante cose brutte dentro gli ospedali - dice poi Mbandà parlando della sua esperienza - che la sera cercavo di pensare solo alle cose belle, a quando avremmo potuto tornare a giocare a rugby".

La solidarietà delle Fiamme Oro rugby

Tutte le notizie di Rugby

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti