Rugby
0

FIP, dopo il dpcm proseguono le competizioni di interesse nazionale o internazionale

Nelle regioni "gialle" e "arancioni" solo allenamenti indivduali

FIP, dopo il dpcm proseguono le competizioni di interesse nazionale o internazionale
© EPA

La Federazione Italiana Rugby, a seguito dell'emanazione del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 3 novembre, in vigore da venerdì 6 novembre, informa le Società affiliate che, in base alle nuove disposizioni governative: sono ritenute di interesse nazionale, in base a quanto comunicato in data 6 novembre dal CONI, le seguenti competizioni: a) Autumn Nations Cup 2020 Italia Maschile b) Qualificazioni Rugby World Cup 2021 Italia Femminile c) Guinness PRO14 d) Campionato Italiano Peroni TOP10.

Le sopra indicate attività di interesse nazionale possono proseguire l'attività su tutto il territorio, in applicazione del protocollo federale vigente. Tutte le attività non di interesse nazionale inserite nelle Regioni "gialle" e "arancioni" da appositi provvedimenti ministeriali possono proseguire gli allenamenti solamente in forma individuale e senza possibilità di accedere e utilizzare la palestra e gli spogliatoi. Sono completamente sospese, invece, le attività, anche di natura individuale, nelle Regioni identificate come "rosse".

Tutte le notizie di Rugby

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti