Mondiali di rugby 2027 e 2031: ufficializzati i paesi ospitanti

Saranno Australia e Stati Uniti ad ospitare le prossime edizioni della più importante competizione internazionale
Mondiali di rugby 2027 e 2031: ufficializzati i paesi ospitanti© AP

DUBLINO (Irlanda) - Il World Rugby ha assegnato due edizioni dei Mondiali, quelle del 2027 e del 2031. Nel primo caso ad organizzare il torneo iridato ci sarà il ritorno dell'Australia dopo la Coppa del Mondo nel 2003 (vinta dall'Inghilterra), mentre nel 2031 l'evento sarà organizzato dagli Stati Uniti, che da tempo avevano avanzato la loro candidatura. I Mondiali di rugby, o 'Webb Ellis Cup', uomini del prossimo anno si svolgeranno invece in Francia. L'Italia giocherà in un 'gruppo di ferro' di cui fanno parte anche Nuova Zelanda e Francia. Australia e Usa ospiteranno anche i Mondiali femminili, rispettivamente nel 2029 e nel 2033

Fattore Biden

Il Presidente Joe Biden, appassionato di questo sport, il mese scorso aveva scritto proprio a 'World Rugby' una lettera per esprimere il proprio sostegno personale alla candidatura stessa. Biden, la cui famiglia ha origini irlandesi, lo scorso novembre aveva anche telefonato alla nazionale dell'Irlanda dopo la vittoria a Dublino contro gli All Blacks, per congratularsi.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti