Corriere dello Sport

Sei Nazioni

Vedi Tutte
Sei Nazioni

Che brave le azzurre! Terze nel Sei Nazioni

© FIR

Dopo Scozia e Francia, la Nazionale femminile batte anche il Galles e completa il più bel torneo della storia del rugby italiano

 

sabato 21 marzo 2015 23:03

Cucchiaio di legno per gli azzurrini, mesto 5° posto per i maschietti, umiliati dal Galles, e stagione da incorniciare per le azzurre di Andrea Di Giandomenico. Dopo Scozia e Francia, l’Italia delle ragazze ha sconfitto anche il Galles (22-5 al Plebiscito di Padova), coronando il più bel Sei Nazioni di sempre di una rappresentativa azzurra. Mai infatti una nostra Nazionale aveva vinto tre partite in un’edizione del torneo, mai si era piazzata al 3° posto, sull’ideale podio finale.

Contro le gallesi una partita fatta di grinta e qualità, segnando subito con la bionica Flavia Severin - la rugbista che lancia il peso, solleva pesi e tira di boxe (è vice campionessa d’Europa) - poi difendendo alla morte di fronte alla reazione ospite e infine piazzando le due stoccate della sicurezza con Sara Barattin e Paola Zangirolami. Sette punti al piede (3/3) di Veronica Schiavon, l'apertura che ha una laurea in lingue orientali e gioca in Giappone, hanno completato una serata da ricordare. Brave azzurre!

ITALIA - GALLES 22-5 (10-5) - ITALIA: Furlan; Magatti, Sillari, Rigoni, S. Stefan (35’ st Zangirolami); Ver. Schiavon (28’ st Cioffi), Barattin; Gaudino, Giordano, Este (8’ st Arrighetti); Trevisan, Severin; Gai, Bettoni, E. Cucchiella. All. Di Giandomenico. GALLES: L. Harries; E. Evans, Rowland (31’ st James), Lake (34’ st Bowen), Taviner; Snowsill, Bevan (22’ st Day); S. Harries, Taylor, S. Williams (34’ st Clay); Powell (22’ st A. Evans), Rowe (14’ st Hawkins); C. Edwards, C. Phillips (17’ st Lawrence), C. Thomas (31’ st J. Davies). All. R. Edwards. Arbitro: Berard (Usa). Marcatori: 6’ m. Severin tr. Schiavon, 10’ m. S. Harriers, 21’ cp Schiavon; 21’ m. Barattin tr. Schiavon, 39’ m. Zangirolami.

Per Approfondire