Corriere dello Sport

Sei Nazioni

Vedi Tutte
Sei Nazioni

Rugby 6 Nazioni, Parisse: «Prenderne 40 è doloroso»

Rugby 6 Nazioni, Parisse: «Prenderne 40 è doloroso»
© LaPresse

Il ct Brunel: «Non siamo stati in grado di gestire la pressione»

Sullo stesso argomento

 

domenica 14 febbraio 2016 17:37

ROMA - Sergio Parisse non nasconde la sua delusione dopo la sconfitta pesante subita dall'Italrugby all'Olimpico di Roma contro l'Inghilterra: «Sono deluso: prendere 40 punti così fa male. Non bastano 50 minuti di buon livello, non è accettabile abbassare intensità e concentrazione per 25 minuti - spiega il capitano azzurro - Ma è andata così, non possiamo far altro che stare zitti, lavorare e dimostrare un'altra faccia tra due settimane, sempre all'Olimpico, con la Scozia. Eravamo in partita fino al 50', poi abbiamo regalato una meta in intercetto: da questi errori si impara, ma dopo questa meta abbiamo sofferto fisicamente e negli ultimi 25 minuti è stata molto dura. Ora dobbiamo lavorare a testa bassa - conclude Parisse - Contro la Scozia sarà un'altra guerra, una partita chiusa, come sempre, e noi, per vincere, dovremo giocare meglio».

LE PAROLE DEL CT - Il ct dell'Italrugby, Jacques Brunel, dopo la pesante sconfitta all'Olimpico contro l'Inghilterra nella seconda giornata del Sei Nazioni: «Gli errori dei giovani? Siamo qui per imparare. Nel primo tempo si è visto che possiamo affrontare squadre come l'Inghilterra - spiega a DMax il tecnico azzurro - ma poi, nella ripresa, non siamo riusciti a gestire la pressione dei nostri avversari e siamo andati in difficoltà, senza riuscire più a stare in partita. Inoltre, contro un'Inghilterra fisicamente forte e pronta, abbiamo pagato la perdita di quattro giocatori nel primo tempo».

TUTTE LE NOTIZIE SUL 6 NAZIONI

Articoli correlati

Commenti