Rugby Sei Nazioni: l'Irlanda piega una coriacea Scozia con tre mete
© Getty Images
Sei Nazioni
0

Rugby Sei Nazioni: l'Irlanda piega una coriacea Scozia con tre mete

Vittoria esterna dei campioni in carica che espugnano Murrayfield 13-22

EDIMBURGO (Scozia) - L'Irlanda piega una coriacea Scozia a Murrayfield, 13-22, e conquista la prima vittoria nel Sei Nazioni 2019

IRLANDA AVANTI ALL'INTERVALLO - Primo tempo giocato a gran ritmo. Buona partenza della Scozia ma è l’Irlanda ad andare in meta per due volte nel primo quarto d’ora con Murray, lesto ad approfittare di un errore difensivo degli avversari e con Stockdale che si invola al centro dei pali, servito magistralmente in mediana da Sexton. Immediata la reazione scozzese. Seymour sfiora la meta, mancando la schiacciata a un passo dalla linea di meta. Il forcing dei padroni di casa, senza Hogg infortunato all’inguine, viene comunque premiato al 36’ con la meta di Russell prontamente trasformata da Laidlaw per il 10-12 alla mezzora.  L’avanza scozzese perdura anche nei dieci minuti finali ma l’Irlanda resiste e mantiene i 2 punti di vantaggio all’intervallo.

EARLS CHIUDE IL MATCH - Non c’è Sexton a inizio ripresa per l’Irlanda. Il sostituto Carberry  non ne fa rimpiangere l’assenza. Al 55’, il mediano irlandese rompe un doppio placcaggio in mediana e serve Earls sulla fascia per la terza meta degli ospiti che lo stesso Carberry trasforma per il 10-19. La segnatura irlandese anestetizza il match e i calci di punizione di Carberry e Laidlaw fissano il punteggio sul 13-22 finale. Per l'Irlanda una vittoria fondamentale dopo il ko interno all'esordio con l'Inghilterra. Irlandesi a quota 4 in classifica. La Scozia resta a 5 grazie alla vittoria con bonus contro l'Italia. 

Vedi tutte le news di Sei Nazioni

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti