Running

Semplicemente Running
0

Correre con il cane? Certo che puoi. Fai così

Vuoi correre con il tuo cane ? Ti diciamo come fare!

Correre con il cane? Certo che puoi. Fai così

Se sei un runner incallito e un amico fedele dei quattrozampe pelosi avrai certamente pensato a voler svolgere la tua corsa con loro, per un vero allenamento a 6 zampe.

Prima di portarlo con te a correre bisogna assicurarsi che il cane ne abbia piacere e che abbia le caratteristiche fisiche per affrontare questa attività. Per alcune razze, infatti, correre non è semplice per diversi motivi: possono andare incontro ad iperventilazione o, semplicemente, stancarsi molto presto. Un piccolo check up dal veterinario è consigliabile, anche per stabilire quanti km possa percorrere il vostro cane.

E’ importante anche essere in perfetta sintonia, aver istruito il proprio cane correttamente e averlo abituato al guinzaglio da corsa (meglio una pettorina a H), che gli permette di avere maggiore libertà di movimento. Se amate il vostro cane saprete certamente che va legato per evitare che possa essere investito o che dobbiate richiamare costantemente la sua attenzione per farvi seguire. In questo modo, il vostro cane vivrà la corsa come una sua attività di svago in compagnia del padrone e non una forzatura. Inoltre, sarà meno inquieto in vostra assenza.

Siete quindi pronti a partire per una delle attività più gratificanti che ci siano in compagnia del vostro migliore amico. Questi i giusti consigli per rendere questa attività ancora più gradevole:

ETA’: evitate di correre con cani che non abbiano ancora compiuto un anno, verrebbero volentieri ma potrebbe compromettere la loro salute. Un cane che, per anzianità, non avesse voglia di seguirci a correre ce lo farebbe capire, quindi non dobbiamo preoccuparci di imporre un limite di età.

PERCORSO: scegliete un posto pulito dove il cane non sia a rischio di contrarre parassiti. Di preferenza, il percorso deve essere pianeggiante per andar meglio incontro alle sue caratteristiche. Ricordatevi che le sue zampe non hanno protezioni (come le nostre scarpe), vanno quindi evitati tutti i posti dove può farsi del male o scivolare. Meglio un percorso non asfaltato e non trafficato, il cane respira ad altezza del tubo di scappamento delle auto.

RITMO: evitate di correre “ad elastico”, il cane non conosce il vostro programma e rischia di stancarsi troppo, fino a non volervi più seguire. 

COMPLICITA’: quando il cane è a suo agio in questa attività, vi precederà di un paio di metri e non vorrà più fermarsi ad annusare in giro.

TEMPERATURA: meglio evitare i climi estremi, ma ricordatevi che, a parte alcune razze, il cane tollera meglio il freddo che il caldo. Se proprio volete portarlo a correre in estate, ricordatevi di fare spesso delle pause per permettergli di bere. A termometro verso lo zero, potrebbero formarsi palline di ghiaccio sotto la pancia o le zampe.

SICUREZZA: correre con il tuo cane ti darà una certa sicurezza anche in luoghi ed orari poco raccomandabili. Facciamo in modo che anche lui si senta al sicuro, ad esempio se incrociamo altri cani ed evitando di avvicinarci troppo alle altre persone presenti nello stesso luogo, alcune persone potrebbero averne timore e questo susciterebbe inquietudine nel vostro cane.

Tutte le notizie di Semplicemente Running

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina