Running

Semplicemente Running
0

La Maratona di Catania apre le iscrizioni

Da domani mercoledì 1 luglio la Maratona di Catania apre le iscrizioni alla sua terza edizione in programma il 13 dicembre. Per adesso numero chiuso a 300 maratoneti.

La Maratona di Catania apre le iscrizioni

Catania – Apertura delle iscrizioni a partire da domani, 1 luglio e numero chiuso per la maratona con un massimo di 300 atleti. La maratona di Catania guarda avanti e con coraggio e determinazione punta dritto alla terza edizione, in programma domenica 13 dicembre. L’annuncio è stato dato ieri da Santi Monasteri, presidente dell’Atletica Sicilia (società organizzatrice) nel corso della diretta facebook, voluta per fare il punto della situazione sulla manifestazione. “Nell’anno del Covid-19 che, al momento, ha stoppato tutte le gare outdoor in Italia e nel resto del mondo – ha affermato Monasteri  – abbiamo deciso di dare  un segnale ben preciso, con  la Maratona di Catania che comincia a muovere, i primi passi verso la sua terza edizione. “Nulla toglie – ha sottolineato Monasteri, che nel corso delle settimane, con l’allentarsi maggiormente dell’emergenza sanitaria, si possa aprire anche ad altri atleti con la mezza, o chissà anche con le staffette”.

Il responsabile dell’area tecnica dell’evento – Giuseppe Marcellino – è andato anche oltre, auspicando ed in qualche modo invitando i top runner a scegliere Catania per cercare quel “crono” che potrebbe valere loro il limite per la partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo, riprogrammate per il 2021. Il percorso della Maratona di Catania, ricavato sul viale Kennedy, è infatti scorrevole e veloce e si presta tra l’altro anche in chiave sicurezza sanitaria grazie agli ampi spazi e alle due ampie carreggiate, per un sicuro  distanziamento, prima, durante e soprattutto dopo la gara. Marcellino ha anche presentato la new entry del team degli organizzatori, Antonio Belfiore, amante della corsa, che si occuperà di promuovere l’evento etneo anche fuori dai confini italiani. Praga, qualora si dovesse svolgere, la prima “mission possible” di Belfiore. 

In collegamento anche il sub commissario della Fidal regionale Davide Bandieramonte, che ha sottolineato come, quest’anno più che mai gli organizzatori della Maratona di Catania debbano essere supportati e gratificati da sponsor privati e dall’amministrazione comunale. “Uno sforzo notevole  – ha detto Bandieramonte, quello di Santi Monasteri & company, un atto d’amore verso la manifestazione e verso la città”. A fare da eco all’appello di Bandieramonte, l’assessore allo sport del Comune di Catania Sergio Parisi che, intervenuto a conclusione della diretta, ha sottolineato che quest’anno l’impegno dell’amministrazione comunale  ci sarà e sarà nei limiti del possibile a tutto tondo. 

L’amministrazione comunale – ha detto Parisi – starà sin da subito al fianco della Maratona di Catania, supportandola passo dopo passo, purtroppo ancora – ha precisato l’assessore  – non è possibile sapere se i fondi della tassa di soggiorno, destinati alle manifestazioni sportive che fanno anche turismo, potranno in qualche modo essere dirottati anche verso la Maratona di Catania (e questo per il numero esiguo di partecipanti), resta il fatto – ha concluso Parisi  – che la Maratona di Catania rimane in cima ai nostri impegni  e questo malgrado il momento difficile anche per le casse comunali”.

Parte dunque il countdown verso il 13 dicembre, un work in progress per gli organizzatori della Maratona di Catania, che apre le iscrizioni e prepara la festa per un ritorno alle gare outdoor dopo Covid, sotto il benevolo e rassicurante sguardo dell’Etna.

 

Tutte le notizie di Semplicemente Running

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina