Running

Semplicemente Running
0

Maratone internazionali, quali si svolgeranno in Europa nei prossimi mesi?

Una panoramica di quanto sta accadendo in Europa in merito all'organizzazione delle più importanti maratone 

Maratone internazionali, quali si svolgeranno in Europa nei prossimi mesi?

Nel clima di incertezza in merito alla possibilità di svolgere le manifestazioni podistiche competitive e con le ormai issate bandiere bianche di grandi colossi come New York, Boston e Berlino, in Italia avremo qualche notizia probabilmente dopi il 14 luglio, data nella quale decade l’attuale DPCM e dovrebbero essere redatti nuovi protocolli. Intanto, nel silenzio mediatico alcuni organizzatori portano avanti il progetto di organizzare le proprie manifestazioni.

Partiamo dalla Spagna dove il governo spagnolo ha già autorizzato lo svolgimento di piccole competizioni con partenza scaglionata e stabilito un numero massimo di iscritti che, però, varia da regione a regione. Tra le attese, spiccano i nomi di rilievo delle maratone di Madrid (rinviata dal 26 aprile al 15 novembre), Barcellona (rinviata dal 15 Marzo al 25 ottobre) e Valencia Marathon (prevista per il 6 dicembre). Ad oggi, gli organizzatori continuano a monitorare la situazione e preparare protocolli che permettano lo svolgimento delle manifestazioni.

Ci spostiamo in Francia dove l’evento più atteso è la maratona di Parigi (rinviata dal 5 aprile al 18 ottobre) e della quale si saprà il destino a fine luglio, nel frattempo non giungono notizie di manifestazioni dalle riviste francesi specializzate nel settore.

Andiamo in Svizzera dove sono previste la classica Swiss Alpine Marathon (e Ultra) per il 25 luglio e la Engadiner Sommerlauf per il 16 agosto.

Passiamo in Germania dove la situazione è diventata caldissima nell’ultima settimana, con Berlino, Colonia e Munster che annullano mentre Amburgo (rinviata dal 19 aprile al 14 settembre) dichiara di portare avanti il progetto ma poi compie un drammatico dietro-front bloccando le iscrizioni. Giunge la comunicazione da Monaco di un clamoroso taglio del percorso (a 30 km) che dovrebbe consentire lo svolgimento della gara il prossimo 11 ottobre. Nessuna comunicazione ufficiale da Francoforte, prevista per il 25 ottobre.

Dalla Repubblica Ceca segnali positivi per l’organizzazione di gare minori in location contingentate come aeroporti o birrifici, un segnale di ripartenza che però riceve una brutta tegola dalla cancellazione dell’attesa maratona di Praga (rinviata dal 3 maggio al 11 ottobre).

I vicini di casa slovacchi portano avanti l’organizzazione della Bratislava marathon (rinviata dal 5 aprile al 6 settembre) e danno segnali di speranza con l’organizzazione di diverse manifestazioni più piccole.

Nei Paesi Bassi, da pochi giorni la maratona di Amsterdam (18 ottobre) ha pubblicato sui social un messaggio molto entusiasta nel quale comunica che il governo autorizza le manifestazioni sportive, purché si possa mantenere una distanza di 1,5 metri tra partecipanti, senza stabilire un numero massimo. Resta rinviata ma non riprogrammata la Maratona di Rotterdam ed incerta quella di Eindhoven.

In Belgio, resta programmata per il 4 ottobre la Brussels Marathon, oltre ad altre maratone di minore rilievo previste in autunno.

Saltiamo in Scandinavia e andiamo in Finlandia dove continua la preparazione per la Kempele (8 agosto) e la Paavo Nurmi (22 agosto) mentre alza bandiera bianca la Summer Night (8 agosto).

I vicini norvegesi, che hanno già organizzato gare di atletica in pista di rilievo nello scorso giugno, non cancellano la Stavanger Marathon (30 agosto) ma hanno annullato la manifestazione più caratteristica, la Midnight Sun Marathon del 19 giugno.

Dalla Svezia garantiscono l’organizzazione della 6 Lakes Marathon del 15 agosto, cancellata invece in Danimarca la Bornholm Marathon & Ultra Marathon.

Il Regno Unito annuncia lo svolgimento della Fairlands Valley Challenge e Ultra per il 19 luglio, sospesa invece la maratona di Southampton del 9 agosto, rimane ancora indefinita la situazione della maratona di Londra, per la quale sono attesi aggiornamenti entro fine luglio. Cancellati gli eventi irlandesi.

La Russia si prepara alla Siberian Int'l Marathon del 1 agosto e alla Europe-Asia International Marathon del 2 agosto.

E’ ancora presto per avere notizie delle maratone di Riga, Vilnius, Skopje, Budapest, Varsavia, Bucarest e Chisinau, attualmente previste e in linea con il programma organizzativo.

Dalla Grecia, con un entusiasmo che sorprende positivamente, ci informano che mamma Maratona di Atene si svolgerà il 7 e 8 novembre, insieme agli altri eventi (10 e 5 km) ad eccezione della kids race. Stabilito in 10.000 il numero massimo di partecipanti che verranno suddivisi in 2 grossi eventi da 5.000 iscritti, Marathon Race A e B.

Tutte le notizie di Semplicemente Running

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina