XTERRA, la tappa trentina accoglie Alessandro Degasperi che torna al cross dopo otto anni

Il due volte Ironman a Lanzarote e medaglia di bronzo CONI per meriti sportivi torna al cross dopo otto anni dal suo ultimo XTERRA e lo fa nella tappa più attesa, quella nella sua terra, che è anche Campionato Europeo di cross triathlon
XTERRA, la tappa trentina accoglie Alessandro Degasperi che torna al cross dopo otto anni
TagsXterraAlessandro Degasperi

Molveno, 22 settembre 2021_Dovrà vedersela con tutti i migliori d’Europa di specialità che si riuniranno sul Lago di Molveno per conquistare il titolo europeo, ma Alessandro Degasperi ha scelto proprio la tappa più competitiva del circuito XTERRA per tornare ad una competizione di cross triathlon, a otto anni dall’ultima volta a Scanno che lo ha visto costretto al ritiro. Qui in Trentino, nella terra che gli ha dato i natali, Degasperi è pronto a tornare alle sfide più dure, quelle che lasciano il fango sulle ruote, quelle che alzano il livello di adrenalina.

XTERRA Trentino Dolomiti Paganella, in programma il 26 settembre (il 24 settembre si svolgerà la gara di duathlon) non è solo una delle tappe italiane del circuito internazionale di cross triathlon più famoso al mondo, quest’anno è anche Cross Triathlon European Championships, grazie a un lungo lavoro di contatto e collaborazione che ha fatto incontrare la passione e la inarrestabile voglia di sport degli organizzatori di XTERRA, ETU e FITRI, e i panorami e percorsi naturalistici unici del Trentino. Ed è proprio qui, dove è nato e dove la sua passione per il triathlon è cresciuta, che Alessandro Degasperi ha deciso di tornare al cross: “Sono nato a Trento e in Val Di Fiemme ho mosso i primi passi nel triathlon, tra queste valli, che sono l’ideale per chi ama la “triplice”. E proprio questi percorsi mi hanno ispirato, oggi, a rimettermi in sella ad una mountain bike. Dopo anni di strada temevo il rientro ma ho provato il percorso delineato dai tecnici XTERRA e mi sembra nelle mie corde” ha raccontato il “Dega”.

Due volte vincitore dell'Ironman più duro del circuito, a Lanzarote nel 2015 e nel 2018, insignito della medaglia bronzo dal CONI per meriti sportivi, Degasperi è uno dei triatleti italiani più conosciuti al mondo. Al cross si è avvicinato già molti anni fa, mettendosi alla prova nelle competizioni XTERRA quando il circuito è approdato in Italia, vincendo nel 2005 e nel 2008. Da qui ha abbandonato la mountain bike per passare al triathlon e in particolare all’IRONMAN, debuttando con un ottimo 5° posto nella lunga distanza nel 2014. L’anno successivo conquista IRONMAN Lanzarote, la gara più dura del circuito, bissando il risultato nel 2018. In mezzo una serie di vittorie che arricchiscono il Palmarés e podi memorabili che lo portano a scrivere il suo nome nella storia della disciplina.

Ma quella del cross è un’altra storia, e Alessandro lo sa bene. “Ci pensavo già da qualche anno, il ritiro a Scanno in Abruzzo mi aveva lasciato l’amaro in bocca e XTERRA è un mondo che mi è sempre piaciuto. L’idea di avventura ed esplorazione che accompagna ogni gara, la voglia di mettersi alla prova in su salite e discese ripide: nessuno resiste a XTERRA. E poi ricominciare da una gara in casa mi sembrava la scelta giusta. Avrei voluto sfruttare questa estate per allenarmi un po’ anche in mountain bike ma in realtà non sono riuscito perché ho dovuto cambiare programmi e fare IRONMAN Klagenfurt proprio la scorsa settimana. Mi avvicino a questi grandi campioni di oggi della disciplina senza pretese, sarà dura ma la affronto con la voglia di fare una buona gara e dare il via ad un nuovo percorso”.

La tappa trentina è un’occasione unica per i migliori del cross triathon europeo, che per la prima volta si ritroveranno tutti, al completo, riuniti in una competizione, ma anche per il pubblico, che potrà assistere ad una gara che promette quindi grandissimo spettacolo, in questo altopiano che regala emozioni, ai piedi delle Dolomiti di Brenta Patrimonio Unesco, sulle rive del Lago più Bello d’Italia,

Saranno 450 i partecipanti al via della gara di cross triathlon (150 nel duathlon) che si daranno battaglia fino all’ultima discesa, un pieno di adrenalina, fatica, emozioni alla ricerca di punti fondamentali per l’accesso alla finale XTERRA di Maui e per la scalata al ranking europeo.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti