Battle of The Teams, un nuovo modo di vivere la maratona

Si è svolta domenica 8 maggio la Volkswagen Prague Marathon, manifestazione che assegnava anche uno speciale trofeo, quello di Battle of the Teams, una sfida che ha coinvolto sei squadre, Volkswagen, Mattoni, ?EZ Group, Birell, adidas Runners e Generali ?eská pojišt'ovna, composta di quattro atleti professionisti
Battle of The Teams, un nuovo modo di vivere la maratona

Si è svolta domenica 8 maggio la Volkswagen Prague Marathon, manifestazione che assegnava anche uno speciale trofeo, quello di Battle of the Teams, una sfida che ha coinvolto sei squadre, Volkswagen, Mattoni, ?EZ Group, Birell, adidas Runners e Generali ?eská pojišt'ovna, composta di quattro atleti professionisti che hanno entusiasmato fino all'ultimo, mentre il 5° tempo è la media dei runner amatori iscritti per ogni team.

Per molti atleti professionisti Battle of the Teams è diventata una motivazione speciale. "Onestamente ho corso molto per me stessa, ma ho pensato anche alla squadra. Ho sentito persone lungo il percorso che mi acclamavano, sia me che la squadra, dovevo dare il massimo. È questa sicuramente una extra motivazione", ha detto Marcela Joglová, che ha vinto il campionato ceco di maratona a Praga.

Inoltre Battle of the Teams non si è conclusa solo con l‘arrivo dei professionisti, in quanto al contrario, tutti gli occhi erano puntati sui risultati di tanti altri partecipanti che sfoggiavano uno scudetto colorato sulla loro canotta e quindi facevano parte di questa competizione unica.

Il vincitore assoluto è stato poi rivelato alla serata finale del Sunday After Party presso l'Hilton Hotel Prague. E‘ risultata vincitrice la squadra Generali ?eská pojišt'ovna che ha conquistato 4849 punti. Il secondo posto è andato ad adidas con 4189 punti, seguito da Volkswagen al terzo posto con 3742 punti.

"Battle of the Teams è stata seguita da vicino dall'intero mondo della corsa, ha destato molta curiosità, è un nuovo concetto ed è molto piaciuta. Così facendo oltre ai concorrenti vogliamo attirare nuovi fan con questo elettrizzante modello di squadra", ha confermato Carlo Capalbo.

La biatleta Šlesingr, alla campionessa olimpica Ji?í Prskavec, alla tennista Barbora Strýcová, all'atleta Zuzana Hejnová, al portiere del Paris St. Germain Barbora Votíková e alla campionessa paralimpica di ciclismo Ji?í Ježek, la cui squadra Birell ha vinto lo scorso anno (quando solo i pro-atleti hanno corso la gara), sono diventati capitani non in corsa.

Questa la classifica Battle of the Teams della Volkswagen Prague Marathon:

1. Generali ?eská pojiš?ovna (Kelkile Woldaregay, Purity Changwony, Moses Kemel, Yitayal Zerihun) 4849 points,

2. adidas  (Malene Meyer, Jan Pernica, Julien Lebreton, Philipp Baar) 4189 points,

3. Volkswagen (Ayele Abshero, Risper Chebet, Lucy Cheruiyot, Edwin Kosgei) 3742 points,

4. The ?EZ Group (Yuma Hattori, Azmera Hagos, Ji?í Homolá?, Bekelech Borecha) 3721 points,

5. Mattoni (Emmanuel Saina, Sintayehu Hailemichael, Nicolaï Saké, Sofiya Chgen) 3703 points,

6. Birell (Nobert Kigen, Bontu Gada, Benjamin Fletcher, Marcela Joglová) 3664 points. 

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti