Clamoroso nella scherma: un’atleta russa blocca la pedana e chiede la vittoria!

Ai Mondiali in corso a Milano l’ucraina Kharlan non stringe la mano alla Smirnova che inscena una protesta veemente
1 min

MILANO - I Mondiali di scherma in corso a Milano regalano anche momenti di incredulità assoluta. Prima i dubbi sulla partecipazione alla sfida dell’ucraina Kharlan, chiamata a sfidare la russa Smirnova, poi l’epilogo inatteso con il mancato saluto dell’ucraina all’avversaria, e una protesta clamorosa da parte dell’atleta russa.

Smirnova occupa pedana per 45 minuti

Al termine dell’incontro, l’ucraina Kharlan ha scelto di non stringere la mano all’avversaria russa, ma ha semplicemente toccato con la punta della sciabola l’avversaria. A quel punto, la russa Anna Smirnova ha preso una sedia, l’ha piazzata sulla pedana ed è rimasta seduta chiedendo la vittoria per il mancato saluto dell’avversaria. Dopo essere rimasta seduta per circa 45 minuti ha lasciato la pedana in seguito ad un colloquio prima con il suo maestro e successivamente con un delegato Fie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti