Sci, a Campo Felice l'Appennino Cup

In lizza i migliori talenti dei Comitati Appenninici. Edoardo Lallini e Lavinia Sambuco le punte di diamante del CLS
Sci, a Campo Felice l'Appennino Cup

Appuntamento clou nel fine settimana a Campo Felice con la seconda edizione dell’Appennino Cup.  Sulle piste del rinomato comprensorio abruzzese si sfideranno tutti i migliori atleti delle Categorie Children, Ragazzi e Allievi, degli undici Comitati Appenninici, dalla Liguria alla Sicilia. La manifestazione, organizzata dagli Sci Club Livata e Orsello in collaborazione con il Comitato Regionale Lazio - Sardegna, decreterà i gruppi di merito ai fini della partecipazione alla Fase Nazionale del Trofeo Alpe Cimbra in programma a Folgaria il 24 e 25 gennaio.

Complessivamente saranno oltre 300 i giovani sciatori che si contenderanno la prestigiosa manifestazione. Al di là delle singole prove rimane molto ambito il Trofeo a squadre che sarà determinato con la classifica generale per Comitati. Il programma prevede per sabato lo slalom, in due manche, e domenica il gigante. Per il “Mondialino” dell’Alpe Cimbra si guadagneranno il primo gruppo di merito i primi tre classificati delle rispettive categorie, mentre ai primi tre Comitati Regionali classificati spetterà un ulteriore posto. Il team laziale si gioca le sue chances con una squadra omogenea e ben assortita decisa a ben figurare sui tracciati di casa.

Tra i laziali riflettori puntati su Edoardo Lallini (S.C. Livata) che ha dominato il gigante nazionale “Top 50 – PDH Cup” disputato in dicembre a Pila davanti a tutti i migliori atleti della categoria Allievi. Occhi puntati inoltre, tra le Ragazze, sulla promettentissima Lavinia Sambuco della S.S. Lazio in grado di dire la sua sia in gigante che tra i pali stretti. "Anche se il momento rimane difficile l'importante era tornare in pista - sottolinea il Presidente del CLS Nicola Tropea - stiamo facendo il possibile per garantire il regolare svolgimento delle gare grazie alla responsabile collaborazione di tutti i nostri sci club. Il calendario è ricco di impegni che ci prepariamo a vivere con la passione e la fiducia di sempre. Un grazie agli atleti, ai tecnici, ai dirigenti e soprattutto ai team organizzatori. Dall'Appennino Cup ci attendiamo una conferma sullo stato di salute del nostro movimento". Le recenti precipitazioni nevose hanno scongiurato il rinvio dell’attesa manifestazione: "Un sentito ringraziamento va alla Società Campo Felice ed al suo personale che ha lavorato giorno e notte per preparare degnamente i tracciati e garantire il regolare svolgimento di una manifestazione così attesa in tutto il Centro Italia”.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti