Corriere dello Sport

Vela

Vedi Tutte
Vela

80 anni dopo rivive l'oro azzurro nella vela

80 anni dopo rivive l'oro azzurro nella vela

Domani presentato a Milano il volume che ricorda quell'impresa nelle Olimpiadi del 1936. Presenti i velisti della squadra italiana alle Olimpiadi di Rio 2016.

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

martedì 29 novembre 2016 11:23

MILANO - Nell’agosto del 1936, durante le Olimpiadi di Berlino, l’Italia conquistava, nelle acque di Kiel, la prima medaglia d’oro della storia della vela sportiva nazionale. L’unica, ancora oggi, vinta da un equipaggio italiano a bordo di un’imbarcazione interamente progettata e costruita nel nostro Paese. Domani alle ore 18.30, presso l'Auditorium Piero Calamandrei a Milano, la Scala Studio Legale e Garnell presenteranno il volume curato da Paolo Rastrelli che racconta, in occasione dell’ottantesimo anniversario, con completezza, passione e inedite immagini d’epoca, quello storico evento. Interverranno alla serata, oltre all’autore Paolo Rastrelli, i velisti della squadra italiana alle Olimpiadi di Rio 2016: Elena Berta, Vittorio Bissaro, Mattia Camboni, Francesca Clapcich, Giulia Conti, Francesco Marrai, Giorgio Poggi, Alice Sinno, Ruggero Tita e Pietro Zucchetti. Modera Fabio Colivicchi, direttore di saily.it. Insieme ricorderanno quelle straordinarie regate e il team di atleti, tecnici, progettisti e dirigenti che, uniti da un grandissimo spirito di squadra, raggiunsero quell’incredibile traguardo. La pubblicazione di questo elegante volume è stata resa possibile dal sostegno di Garnell – gruppo milanese attivo nel private equity, nella finanza d’impresa e nella consulenza a grandi investitori, promotore, dal 2012, del Garnell Sailing Team - e di La Scala Studio Legale. Durante la serata verrà consegnato ai velisti della squadra olimpica di Rio 2016 il “Premio Italia 1936. L’8 metri S.I. Italia (I-20), quella storica imbarcazione usata per conquistare l’oro nel 1936, è tutt’ora navigante a Napoli ed è ormeggiata al Molosiglio nella base nautica della Lega Navale. Su iniziativa del “Centro Studi Tradizioni Nautiche” è stata riconosciuta dal Ministero dei Beni Culturali “bene storico”.

Articoli correlati

Commenti