Sanremo 2019, vince Mahmood con il brano Soldi
© LaPresse
Attualita'
0

Sanremo 2019, vince Mahmood con il brano Soldi

Il rapper trionfa al Festival, davanti a Ultimo: terzi i ragazzi del Volo

SANREMO - È Mahmood il vincitore del 69° festival di Sanremo con il brano Soldi. "Grazie mille a tutti, non ci sto proprio credendo: è incredibile". Ha commentato così, visibilmente incredulo, il cantante all'annuncio della sua vittoria al festival. Virginia Raffaele lo ha abbracciato e gli ha detto: "E' tutto vero".

CHI È MAHMOOD - Mahmood, 27 anni, è arrivato al festival grazie alla vittoria a Sanremo Giovani. Nato a Milano da madre italiana e padre egiziano, nel 2018 ha pubblicato il suo primo ep, Gioventù Bruciata. Aveva già partecipato tra le Nuove Proposte nel 2016 e prima ancora nel 2012 aveva tentato la strada di X Factor. Nel suo curriculum anche collaborazioni con Fabri Fibra, e ha scritto per Marco Mengoni, Michele Bravi ed Elodie.

Daniele Silvestri scherza: «Manuel vuole vedere la Roma»

100 % ITALIANO - "Io sono un ragazzo italiano al 100%". Mahmood, madre italiana e padre egiziano, non presta il fianco a possibili polemiche sulle sue origini nord-africane, anche in considerazione del dibattito sui migranti che aveva agitato le acque nelle settimane precedenti all'evento. "Quello che canto è solo un ricordo della mia infanzia". Mahmood, incredulo per la vittoria al festival, si dice pronto a partecipare all'Eurovision Song Contest, che spetta di diritto al vincitore di Sanremo. E poi sui suoi ascolti ha aggiunto: "Sono fan della musica moderna, ho ascolti misti, dal cantautorato all'indie e mi sono lasciato contaminare. Il mio è Marocco-pop".

56,5% SHARE - La serata finale del Festival di Sanremo, che ha incoronato vincitore Mahmood, è stata seguita in media su Rai1 da 10 milioni 622 mila telespettatori con il 56.5%. Nel 2018 la finale del primo festival diretto da Claudio Baglioni aveva raccolto una media di 12 milioni 125 mila telespettatori pari al 58.3% di share.

Vedi tutte le news di Attualita'

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina