Covid, Palù: "Non escludo l'obbligo vaccinale per i bambini"

"I dati dell’epidemia ci stanno dicendo che la categoria 5-11 anni è quella che presenta il maggior numero di casi"
Covid, Palù: "Non escludo l'obbligo vaccinale per i bambini"© ANSA

Giorgio Palù, presidente dell'Agenzia italiana del farmaco e membro del Comitato tecnico scientifico, ha parlato a Sky Tg 24 delle vaccinazioni anti Covid-19 per i bambini. "C'è una crescita del contagio, ma l'andamento non è esponenziale come l'anno scorso. Alcune Regioni stanno però superando le soglie critiche in quanto a ricoveri, bisogna guardare con attenzione ai prossimi giorni. A breve potrebbe arrivare il vaccino per i bambini", ha spiegato. “Il Covid-19 sta mutando. Oggi è il 25-30% dei bambini tra i cinque e gli 11 anni a contagiarsi, prima erano molto meno", ha aggiunto.

La decisione dell'Ema

"L’Ema sta discutendo sull’estensione della possibilità di vaccinare questa fascia d’età. La decisione potrebbe già arrivare tra oggi o domani, a cui seguirebbe quella dell'Aifa entro 24 ore. Non so se parlerei di obbligo, ma lo considererei attentamente. È una decisione che andrebbe ponderata con rischi e benefici. Ma il rischio dell’infezione tra i bambini sta crescendo, ci sono ricoverati senza patologie pregresse”, ha dichiarato Palù, sottolineando che le vaccinazioni anti-Covid in Italia sui bambini potrebbero partire anche dal prossimo lunedì.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti