Greta Beccaglia, il molestatore si scusa: la giornalista risponde

"Non sto bene per quello che ho fatto. È stato uno sbaglio", ha dichiarato il 45enne, di professione ristoratore
Greta Beccaglia, il molestatore si scusa: la giornalista risponde

È stato identificato il molestatore di Greta Beccaglia, la giornalista di Toscana Tv palpeggiata durante un collegamento dopo il match Empoli-Fiorentina. Si tratta di un uomo di 45 anni, ristoratore di Ancona. In una trasmissione radiofonica ha chiesto scusa alla giornalista: "Non volevo parlare con nessuno, solo andare alla macchina, ho sbagliato e chiedo scusa: voglio incontrarla quando sarà possibile, quando lei vorrà. Ho chiesto scusa, e  ci mancherebbe". Il molestatore ha aggiunto: "Non sto bene per quello che ho fatto. È stato uno sbaglio. A casa mi hanno detto come mi fosse venuto in mente, me l'ha detto anche la mia compagna. Sanno che non sono una persona cattiva. Stiamo passando tutti i dispiaceri possibile del mondo". E sull'accusa di aver sputato prima della molestia ha assicurato: "Stavo tossendo, non ho sputato. Guardate dove è finita questa cosa per uno sbaglio. Uno lavora una vita, si crea una vita e poi guardate cosa succede per una cosa così...".

La replica di Greta Beccaglia

Non è tardata ad arrivare la risposta di Greta Beccaglia, che ha deciso di denunciare l'uomo. "Pensa davvero di non aver fatto nulla di male? Una goliardata, dice. Giustificata dalla rabbia perché la Fiorentina aveva perso? Definire goliardia una molestia significa non aver capito la gravità di un atto. Sono dichiarazioni irricevibili. Mi pare che peggiorino tutto", ha affermato la giornalista a La Zanzara. "Scuse? Per adesso non ne so nulla. E comunque io, ho fatto la mia denuncia in Questura. Denunciare è importante, e spero che, vedendo me, altre lo facciano", ha precisato la 27enne.

Daspo di 3 anni per il tifoso

Il questore di Firenze ha emesso un Daspo di 3 anni, senza altre prescrizioni, per tenere lontano da manifestazioni sportive il tifoso della Fiorentina accusato di aver molestato Greta Beccaglia. L'uomo è stato individuato con le immagini delle telecamere. La misura di prevenzione vieta al 45enne di accedere agli stadi. Il ristoratore di Chiaravalle, nei confronti del quale la giornalista ha presentato una denuncia, è indagato dalla procura di Firenze per l'ipotesi di reato di violenza sessuale.

Giornalista molestata, ecco lo sfogo
Guarda il video
Giornalista molestata, ecco lo sfogo

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti