Patrick Zaki è stato scarcerato: "Forza Bologna!"

Lo studente egiziano torna in libertà dopo 669 giorni di detenzione
Patrick Zaki è stato scarcerato: "Forza Bologna!"© ANSA
TagsPatrick Zaki

Patrick Zaki è un uomo libero. Lo studente egiziano è uscito dal commissariato di Mansoura poco prima delle 14 italiane, e ha abbracciato i familiari. "Forza Bologna", ha detto poco dopo la scarcerazione, rassicurando tutti i suoi sostenitori sulle sue condizioni di salute. "Voglio dire molte grazie agli italiani, a Bologna, all'Università, ai miei colleghi, a chiunque mi abbia sostenuto", ha dichiarato Zaki all'ANSA. "Sto aspettando, vedrò nei prossimi giorni cosa succede: voglio essere in Italia il prima possibile, appena potrò andrò direttamente a Bologna, la mia città, la mia gente, la mia università". Patrick ha trascorso ben 669 giorni in prigione con l’accusa di diffusione di notizie false. Nei giorni scorsi, era stato dato il via libera alla scarcerazione, pur rimanendo le accuse a suo carico.

Le parole del legale

"Abbiamo appreso che la decisione è la rimessa in libertà ma non abbiamo altri dettagli al momento", ha spiegato la legale Hoda Nasrallah, a inizio settimana. La prossima udienza è stata fissata il primo febbraio. Amnesty ha definito la decisione "un enorme passo in avanti". Poco prima dell'inizio dell'udienza Zaki ha voluto lanciare un saluto all'Italia. "Sto bene, grazie", ha risposto ad un diplomatico italiano alzando il pollice.

"Libertà per Patrick Zaki": l'aquilone solca il cielo di Milano
Guarda la gallery
"Libertà per Patrick Zaki": l'aquilone solca il cielo di Milano

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti