Spagna, gli animali domestici saranno legalmente considerati membri della famiglia

A partire dal 5 gennaio cani e gatti non saranno più ritenuti delle "cose" ma degli "esseri viventi dotati di sensibilità"
Spagna, gli animali domestici saranno legalmente considerati membri della famiglia© Getty Images
1 min

Rivoluzione in Spagna: a partire da gennaio 2022 gli animali da compagnia diventeranno giuridicamente degli "esseri viventi dotati di sensibilità". Il Paese iberico ha approvato una legge che modifica il codice civile cambiando la natura giuridica di cani e gatti che non sono ora più assimilabili a delle cose. Considerare gli animali come esseri senzienti comporta che siano ritenuti soggetti titolari di protezione legale, sia per quanto riguarda il subire abusi sia intervenendo ad esempio sul loro affidamento in caso di divorzio dei proprietari.

In caso di divorzio dei proprietari

Proprio in caso di divorzio la nuova legge spagnola prevede che gli animali siano ora considerati come dei figli: all'interno dell'accordo che fra le parti che si lasciano deve essere infatti specificato chi si prenderà cura dell'animale, chi si farà carico dei costi per il suo mantenimento e i termini della custodia condivisa. In caso di difficoltà nel raggiungere un accordo, spetterà a un giudice intervenire cercando di tutelare l'animale e il suo benessere.


Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti