Guerra in Ucraina, il russo Lavrov: "I negoziati sono difficili"

Continuano le videoconferenze giornaliere tra Mosca e Kiev, anche se un accordo sembra ancora lontano
Guerra in Ucraina, il russo Lavrov: "I negoziati sono difficili"© EPA
1 min

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha affermato nel corso di una recente intervista all'agenzia cinese Xinhua che "attualmente le delegazioni di Russia e Ucraina stanno discutendo quotidianamente in videoconferenza una bozza di un eventuale trattato". Si discute quindi sulla neutralità permanente, lo status non nucleare, la smilitarizzazione e l'addio dell'Ucraina alla Nato, oltre a garanzie di sicurezza.

Le condizioni per la pace della Russia

Il politico russo ha poi aggiunto che la revoca delle sanzioni imposte alla Russia fa parte dei negoziati di pace tra Mosca e Kiev. Le condizioni del governo di Putin per il cessate il fuoco appaiono quindi sempre più chiare: basta armi e l'Occidente fuori dal territorio ucraino. Secondo il ministro "i Paesi Nato stanno facendo di tutto per impedire un cessate il fuoco negoziato con l'Ucraina". Ed ancora: "Hanno pompato il regime di Kiev con armi". Zelensky aveva detto che le sanzioni non potevano far parte dei negoziati. 

L'artiglieria russa colpisce Kiev
Guarda il video
L'artiglieria russa colpisce Kiev

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti