Allarme siccità in Italia: due sindaci chiudono rubinetti e fontane

La situazione diventa sempre più critica: le Regioni hanno chiesto al Governo Draghi lo stato di emergenza
Allarme siccità in Italia: due sindaci chiudono rubinetti e fontane© EPA
1 min

Preoccupa il problema siccità in Italia. Giuliano Marocchi, sindaco di Tenno, in Trentino, con un'ordinanza ha chiuso i rubinetti delle decine di fontane sparse per il paese. "Viste le criticità emerse nelle ultime 24 ore e considerata la situazione generale dovuta alla scarsità di acqua e per fare opera di prevenzione rispetto al periodo estivo che stiamo vivendo, si informa che tutte le fontane pubbliche verranno temporaneamente chiuse, escluse quelle nei pressi dei cimiteri. - ha fatto sapere il primo cittadino -  Qualora vi fossero ulteriori nuove problematiche per la gestione dell'acqua alle abitazioni e alle attività, si provvederà con ordinanza sindacale alla sospensione dell'utilizzo per le piscine di qualsiasi forma e grandezza e successivamente all'utilizzo per irrigazione". Niente acqua dalle 23 alle 6, invece, a Ronzo Chienis, sempre in Trentino, come stabilito dal sindaco Gianni Carotta.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti