Taylor Swift respinge le accuse di plagio per 'Shake it off': "I testi scritti da me"

La popstar è stata citata in giudizio dagli autori di 'Playas Gon' Play' con l'accusa di aver violato i diritti d'autore
Taylor Swift respinge le accuse di plagio per 'Shake it off': "I testi scritti da me"© AP
2 min
TagsTaylor Swift

Taylor Swift è andata a processo per l'accusa di plagio da parte degli autori del brano 'Playas Gon' Play' delle 3LW, che ritengono la cantante rea di non aver rispettato il copyright dei testi del loro brano, copiandone un pezzo nella sua canzone 'Shake it off'.

Le parole di Taylor Swift

L'artista ha dichiarato l'8 agosto in tribunale che "Fino a quando non ho appreso della richiesta dei querelanti nel 2017, non avevo mai sentito la canzone Playas Gon' Play e non avevo mai sentito parlare di quella canzone o del gruppo 3LW". Ed ancora: "I testi di Shake It Off sono stati scritti interamente da me". La causa è stata intentata nel 2017 da Sean Hall e Nathan Butler sottolineando la somiglianza di due frasi: "playas gonna play" e "haters gonna hate”.

Post da più di un milione di dollari! La classifica dei più ricchi di Instagram
Guarda la gallery
Post da più di un milione di dollari! La classifica dei più ricchi di Instagram

La richiesta di archiviazione e l'appello

Il giudice di primo grado ha respinto la richiesta nel 2018, affermando che i testi erano troppo banali per essere copiati. Nel 2021 è stata però fatta una richiesta di appello, quindi si è riaperto il caso. Il giudice stavolta ha ritenuto che ci fossero "somiglianze oggettive e sufficienti" tra i due brani, motivo per cui ha rigettato la richiesta della Swift di archiviazione del caso. 


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti