Usa, grazie alla siccità ritrovati alcuni cadaveri in un lago di Las Vegas

Il macabro ritrovamento è avvenuto nel bacino formato dalla diga Hoover tra il Nevada e l'Arizona
Usa, grazie alla siccità ritrovati alcuni cadaveri in un lago di Las Vegas© EPA
2 min
TagsUsaLas Vegas

Sembra una storia frutta della più fervida e vivace immaginazione di uno sceneggiatore di un film, invece è tutto vero: nel lago Mead sono stati rinvenuti dei cadaveri, grazie alla siccità che ha fatto scendere considerevolmente il livello dell'acqua. L'ex sindaco e avvocato di Las Vegas che molti dei suoi ex clienti sembravano interessati al "controllo del clima", gergo della mafia per mantenere il livello del lago e i corpi nelle loro tombe acquose. La capacità del bacino è stata ridotta del 30% anche a causa del fatto che le sue acque vengono utilizzate per rifornire 40 milioni di persone in città, fattorie e tribù in sette stati degli Stati Uniti sudoccidentali. 

I cadaveri trovati nel lago

"Se il lago affonda molto di più, è molto probabile che vengano fuori cose molto interessanti", ha dichiarato Michael Green, professore di storia all'Università del Nevada, a Las Vegas. Un gruppo di turisti ha trovato un barile con il corpo di un uomo, che non è stato identificato, ma la polizia di Las Vegas afferma che gli hanno sparato, probabilmente a metà degli anni '70 e all'inizio degli anni '80. Un altro corpo è stato ritrovato nella sabbia: a riferirlo il National Park Service . "Il medico legale della contea di Clark è stato contattato per determinare la causa della morte. L'indagine è in corso. Al momento non sono disponibili ulteriori informazioni", si apprende.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti