Mobilità sostenibile e innovazione: Moov riceve 3 milioni da Juniper

Juniper Mobility sostiene la crescita del Gruppo Moov per evolvere il brand Flee e farlo diventare il principale ecosistema di mobilità flessibile e sostenibile in Italia
Mobilità sostenibile e innovazione: Moov riceve 3 milioni da Juniper

Mentre il mondo della mobilità continua a cercare soluzioni innovative per affrontare le sfide legate alla sostenibilità e all'affidabilità, l'investimento di Juniper Mobility nella start-up Moov-Tech Srl sembra promettere una rivoluzione. Moov-Tech Srl, attiva nel settore del Mobility e dell’Insurtech Mobility, ha infatti ricevuto un investimento iniziale di 3 milioni di euro da Juniper Mobility per accelerare la sua crescita e ridefinire - con il progetto Flee - il panorama della mobilità rendendola più flessibile, sostenibile e affidabile facendo leva sulla tecnologia e mettendo a disposizione del cliente un servizio premium. La start-up, appartenente al Gruppo Moov, è stata fondata da personalità di spicco del mondo assicurativo e automotive italiano. Tra queste Gabriele Ratti, che ha preso la carica di CEO di Moov dopo aver fatto crescere il progetto Flee all’interno di Aon, e Giovanni Giulitti, manager con decennale esperienza nel settore del noleggio e automotive, che ha ricoperto ruoli apicali in aziende leader del settore.

Juniper-Moov, la partnership strategica

L’intesa di Moov con Juniper va oltre il puro supporto finanziario. Si tratta di una partnership strategica attraverso la quale Juniper, agendo come investitore e partner, fornirà accesso al proprio network di alleanze e competenze specifiche. La collaborazione sarà la chiave per raggiungere velocemente gli obiettivi del piano 2024-26. A dimostrazione del ruolo attivo di Juniper nel piano di Moov, Simone Tedeschi, membro di Juniper, si unirà al CdA e lavorerà a stretto contatto con il CEO Gabriele Ratti per supportare la crescita del valore attraverso nuove iniziative che prevedono anche l’espansione internazionale. L’Advisor dell’operazione è stata PwC TLS. Il gruppo guidato da Cristiano Valpolini, Simone Varini, Alberto Gallarati e Riccardo Maria Togni ha lavorato sulla valutazione del valore del progetto, sulla validazione del modello operativo e sull’impianto legale e fiscale dell’operazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Juniper investe in Moov: le parole dei protagonisti

Gabriele Ratti, fondatore e CEO di Moov, ha sottolineato: “La decisione di Juniper di supportare la nostra crescita ci rende orgogliosi sia per la valorizzazione del nostro progetto sia per la natura della partnership strategica con un investitore che ha già dimostrato una profonda conoscenza del settore della mobilità sostenibile e opera creando sinergie industriali all’interno del proprio network di business”. Giovanni Giulitti, co-fondatore e membro del Cda di Moov, aggiunge: “Siamo molto contenti di unire le forze con un investitore che ha alla base delle sue scelte una filosofia orientata all’innovazione, alla sostenibilità e alla costruzione di modelli di grande efficienza. La loro capacità di sviluppare sinergie e collaborazioni strategiche sarà per la crescita del Gruppo Moov un importante fattore di accelerazione”.


Simone Tedeschi, partner di Juniper e nuovo membro del CdA di Moov, dichiara: “Siamo lieti di annunciare che Juniper Mobility ha effettuato un significativo investimento nel Gruppo Moov, società che consideriamo pionieristica nel settore della mobilità operando attraverso il brand Flee. Questa partnership segna un passo fondamentale nel nostro impegno continuo a investire in soluzioni sostenibili, accessibili e tecnologicamente avanzate nel settore della mobilità”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mentre il mondo della mobilità continua a cercare soluzioni innovative per affrontare le sfide legate alla sostenibilità e all'affidabilità, l'investimento di Juniper Mobility nella start-up Moov-Tech Srl sembra promettere una rivoluzione. Moov-Tech Srl, attiva nel settore del Mobility e dell’Insurtech Mobility, ha infatti ricevuto un investimento iniziale di 3 milioni di euro da Juniper Mobility per accelerare la sua crescita e ridefinire - con il progetto Flee - il panorama della mobilità rendendola più flessibile, sostenibile e affidabile facendo leva sulla tecnologia e mettendo a disposizione del cliente un servizio premium. La start-up, appartenente al Gruppo Moov, è stata fondata da personalità di spicco del mondo assicurativo e automotive italiano. Tra queste Gabriele Ratti, che ha preso la carica di CEO di Moov dopo aver fatto crescere il progetto Flee all’interno di Aon, e Giovanni Giulitti, manager con decennale esperienza nel settore del noleggio e automotive, che ha ricoperto ruoli apicali in aziende leader del settore.

Juniper-Moov, la partnership strategica

L’intesa di Moov con Juniper va oltre il puro supporto finanziario. Si tratta di una partnership strategica attraverso la quale Juniper, agendo come investitore e partner, fornirà accesso al proprio network di alleanze e competenze specifiche. La collaborazione sarà la chiave per raggiungere velocemente gli obiettivi del piano 2024-26. A dimostrazione del ruolo attivo di Juniper nel piano di Moov, Simone Tedeschi, membro di Juniper, si unirà al CdA e lavorerà a stretto contatto con il CEO Gabriele Ratti per supportare la crescita del valore attraverso nuove iniziative che prevedono anche l’espansione internazionale. L’Advisor dell’operazione è stata PwC TLS. Il gruppo guidato da Cristiano Valpolini, Simone Varini, Alberto Gallarati e Riccardo Maria Togni ha lavorato sulla valutazione del valore del progetto, sulla validazione del modello operativo e sull’impianto legale e fiscale dell’operazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

1
Mobilità sostenibile e innovazione: Moov riceve 3 milioni da Juniper
2
Juniper investe in Moov: le parole dei protagonisti