Corriere dello Sport

Cronaca

Vedi Tutte
Cronaca

Rio, pattinatrice accoltellata vicino al Maracanà

Rio, pattinatrice accoltellata vicino al Maracanà
© AP

Larissa Velho da Silva vittima di una rapina insieme con un'altra pattinatrice, Estella Pinto

Sullo stesso argomento

 

venerdì 29 aprile 2016 23:04

RIO DE JANEIRO - Una pattinatrice brasiliana è stata accoltellata durante una rapina compiuta nei pressi dello stadio Maracanà, dove il prossimo 5 agosto si svolgerà la cerimonia inaugurale dell'Olimpiade di Rio de Janeiro. Larissa Velho da Silva, 26 anni, è stata aggredita da tre uomini a pochi metri di distanza dalla fermata della Metro che porta il nome dello stadio carioca. Era insieme a un'altra pattinatrice, Estella Pinto, 29 anni. I banditi si sono fatti consegnare il denaro, i cellulari, un computer portatile ed i pattini dalle due atlete. Prima di allontanarsi, uno dei banditi ha sferrato una coltellata alla spalla sinistra di Larissa, che è stata trasportata in ospedale dove le hanno suturato la ferita. «Non abbiamo reagito, non capisco il perchè di tanta violenza», ha raccontato alla polizia Larissa. Estella, che è rientrata in Brasile dopo un anno trascorso ad allenarsi in Portogallo, ha detto che «a Porto potevo uscire a qualsiasi ora senza preoccuparmi, qui invece abbiamo sempre paura». La società delle due pattinatrici, la Sugar Loathe Roller Derby, aveva già cancellato all'inizio dell'anno gli allenamenti del sabato nella zona del villaggio olimpico di Rio dopo che altre due atlete erano state rapinate. Il pattinaggio a rotelle, sport praticato dalla Velho da Silva, non fa comunque parte del programma dei Giochi.

CORSPORT TV

Articoli correlati

Commenti