Cronaca
0

Iran, cade aereo ucraino dopo decollo da Teheran: nessun superstite

Nelle stesse ore dell'attacco iraniano alla basi americane in Iraq, un Boeing 737 della Ukraine Airlines è precipitato con 177 persone a bordo

Iran, cade aereo ucraino dopo decollo da Teheran: nessun superstite
© EPA

TEHERAN - Un Boeing 737 della Ukaine Airlines con 177 persone a bordo, fra passeggeri ed equipaggio, è precipitato al suolo dopo il decollo all'aeroporto internazionale di Teheran Imam-Khomeini. Nessuno è sopravvissuto: fra le vittime ci sono 82 iraniani, 63 canadesi, 11 ucraini, 10 svedesi, 4 afghani, 3 tedeschi e 3 britannici. Il presidente ucraino Zelensky ha annullato una sua visita ufficiale in Oman. Lo schianto sarebbe stato causato da un incendio a un motore. Intanto l'Ukraine International Airlines ha sospeso i voli per Teheran a tempo indeterminato. Air France ha invece sospeso tutti i voli sugli spazi aerei iraniano e iracheno.

Esclusa l'ipotesi di attacco terroristico

Nelle stesse ore in cui l'Iran aveva avviato l'operazione contro le basi americane in Iraq, il volo della Ukraine Airlines, diretto a Kiev, quando ha raggiunto un'altitudine di 7.925 piedi, circa 2,4 km, è improvvisamente scomparso, circa 3 minuti e 42 secondi dopo il decollo da Teheran, percorsi una decina di chilometri di tragitto. L'aereo è precipitato vicino a Parand, circa 60 chilometri a sud-ovest della capitale iraniana. Immediato l'arrivo dei soccorsi nella zona dello schianto, non lontano peraltro dallo stesso aeroporto. Il capo della Mezzaluna rossa iraniana ha detto subito ai media locali come fosse "impossibile" per chiunque sopravvivere allo schianto. Poco dopo anche le autorità ucraine hanno confermato la morte di tutti i passeggeri e dell'equipaggio a bordo. "L'incidente - ha detto un dirigente del ministero dei Trasporti iraniano, Qassem Biniaz, alla Irna - si sarebbe verificato a causa di un motore che ha preso fuoco". E la stessa fonte ha respinto le voci di un attacco missilistico. L'ambasciata ucraina ha fornito alla Cnn le stesse informazioni. Il presidente Volodymyr Zelensky con un post su Facebook ha invitato ad "astenersi dal fare congetture e avanzare teorie non corroborate".

[[smiling:110587]]

L'Ukraine Airlines: "Improbabile un errore umano"

I vertici della Ukraine International Airlines hanno affermato che la probabilità di spiegare lo schianto dell'aereo Teheran-Kiev con un errore dell'equipaggio è "minima". "L'aereo era in buone condizioni", ha detto il presidente della compagnia Evgeny Dykhne, sottolineando che "era uno dei migliori" e che il velivolo è stato revisionato il 6 gennaio. I rappresentanti della compagnia aerea hanno escluso la possibilità di un errore del pilota.

[[smiling:110590]]

Russia sconsiglia di volare sull'Iran e sull'Iraq

Intanto, dopo lo schianto aereo in Iran, l'Agenzia federale russa per il trasporto aereo ha consigliato alle compagnie di non volare sull'Iran e sull'Iraq, nonché sul Golfo Persico e sull'Oman. "A causa delle informazioni sui rischi esistenti per la sicurezza dei voli internazionali di aeromobili civili, si raccomanda di non utilizzare lo spazio aereo sui territori dell'Iran, dell'Iraq, del Golfo Persico e dell'Oman per i voli di aeromobili civili della Federazione Russa, compresi i voli di transito, fino a nuovo avviso", recita il messaggio, citato dalla Tass.

Tutte le notizie di Cronaca

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina