Cronaca
0

Coronavirus, giallo zero decessi in Lombardia: ecco la spiegazione

L'assessore al Welfare Gallera: "Era domenica e non vorrei essere euforico per un dato che potrebbe essere smentito". Il presidente della Regione Fontana: "Da prendere con le pinze"

Coronavirus, giallo zero decessi in Lombardia: ecco la spiegazione
© LAPRESSE

Il dato di zero decessi per Coronavirus in Lombardia diffuso ieri "guardiamolo con prudenza: è successo all'inizio di ogni mese che arrivano anche un centinaio di decessi legati alle anagrafi dei Comuni che non vengono aggiornate quotidianamente" e ieri "dai nostri ospedali" è arrivato "il dato che segnalava nessun decesso, ma era domenica ma non vorrei oggi essere euforico su un dato che sarebbe significativo" ma registrare poi "una forte smentita". Lo ha detto l'assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, a Mattino Cinque.

La spiegazione di Fontana

"La cosa che mi rasserena è il numero dei nuovi contagiati che sta diminuendo. Lo 'zero decessi' è un dato che andrà preso con le pinze, nel senso che purtroppo la domenica è un giorno durante il quale la comunicazione non è sempre precisa e perfetta, a volte arrivano in ritardo. E' sicuramente molto positivo come dato, però non illudiamoci che sia finita". Ha spiegato a Rtl il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. I dati "sono assolutamente ufficiali, ieri sicuramente zero decessi ed è una cosa positiva, è un trend che sta continuando. Però non illudiamoci che adesso sia finito il numero di morti" ha detto Fontana. "E' possibile, io me lo auguro, non voglio distribuire troppo entusiasmo perché negli ultimi giorni abbiamo assistito a movida e assembramenti che sono un pò preoccupanti. Non vorrei che questi ulteriori dati creassero eccessivo entusiasmo", ha concluso.

Il giallo zero decessi

L'assenza di nuovi decessi per Covid-19 in Lombardia, per la prima volta dall'inizio dell'epidemia a febbraio, potrebbe quindi essere causata dalla mancata trasmissione dei dati dalla rete ospedaliera e dalle anagrafi dei Comuni. E' già capitato, in occasione di festività o fine settimane degli scorsi mesi, che i dati non fossero del tutto aggiornati e quelli mancanti siano stati aggiunti il giorno dopo. Per essere certi che si tratti di una così decisiva inversione di tendenza nel dato più lugubre e più lento a decrescere dell'epidemia in Lombardia (ieri si sono registrati +56 morti), occorre quindi attendere, per sicurezza, i dati di oggi.

Gaffe Gallera: "Con Rt 0,51 servono due persone positive per infettarmi"

Tutte le notizie di Cronaca

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina