Cronaca
0

Coronavirus, lo studio definitivo: ecco chi e come colpisce

L’età è il maggiore fattore di rischio: i livelli di letalità fra gli ottantenni sono 70 volte superiori ai pazienti Under 40

Coronavirus, lo studio definitivo: ecco chi e come colpisce
© EPA

La pandemia sta per finire e il Coronavirus non è un killer che colpisce in maniera casuale, ma un’infezione che si rivolge in maniera specifica agli anziani e a chi ha patologie preesistenti come il diabete o la demenza. Ne è sicuro il professor Karol Sikora, oncologo e professore di Medicina all’Università di Buckingham, che al Daily Mail ha esposto il proprio punto di vista dopo la pubblicazione delle cifre definitive da parte del Dipartimento della Sanità del Regno Unito. Le statistiche sono sorprendenti: le persone di età superiore agli 80 anni hanno una probabilità di morte 70 volte maggiore rispetto a chi è di età inferiore ai 40 mentre essere obesi aumenta il rischio di morte di due volte e mezzo. Tra i bambini, fortunatamente, il tasso di mortalità è molto basso. Le persone di un’età compresa tra i 60 e i 69 anni hanno una probabilità di morte 27 volte maggiore, quelli di un’età compresa tra i 70 e i 79 ne hanno 50. Circa il 45% dei morti di Coronavirus aveva dei disturbi cardiaci, il 21% dei problemi di diabete, il 26% era affetto da demenza e il 20% combatteva con i danni della pressione arteriosa.

Regno Unito, niente sesso per chi non vive insieme

[[smiling:124710]]

Tutte le notizie di Cronaca

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina