Cronaca
0

Bill Gates: "Ecco quando il Coronavirus sarà debellato totalmente"

Il fondatore di Microsoft in un'intervista a Wired ha fissato una data entro la quale a suo giudizio la pandemia di Covid-19 sarà stata sconfitta

Bill Gates:

ROMA - Durante la pandemia di Coronavirus, gli investimenti nella ricerca di Bill Gates e della Melinda Gates Foundation sono stati una costante. Vaccini, cure e test per combattere il Covid-19 sono stati un obiettivo primario per il magnate statunitense, che in un'intervista rilasciata a Wired, ha fatto riferimento al modo in cui gli Stati Uniti, il suo Paese, hanno gestito la pandemia e soprattutto alla data in cui ritiene che l'emergenza sarà superata. Da parte del fondatore di Microsoft filtra ottimismo: "Per i paesi ricchi, in larga misura dovremmo essere in grado di porre fine a tutto questo entro la fine del 2021 e per il resto del mondo entro la fine del 2022".

Bill Gates, ottimismo per il futuro

Bill Gates non nasconde di essere "sorpreso" dalla situazione nel suo Paese, poiché, a suo avviso, ci sono le persone "più intelligenti" del mondo in epidemiologia. Il 7 agosto, l'Alleanza mondiale per l'immunizzazione e la vaccinazione, insieme alla Bill and Melinda Gates Foundation e al Serum Institute of India, ha annunciato che produrrà e distribuirà 100 milioni di dosi del futuro vaccino contro il Coronavirus nel 2021. Ogni dose del vaccino costerà un massimo di tre dollari e sarà consegnata in 92 paesi in via di sviluppo. Gates ha anche parlato della sua sfiducia sul rapido sviluppo di alcuni potenziali vaccini, in particolare Cina e Russia. "Scommetto che da qualche parte nel mondo ci saranno dei vaccini che usciranno se la revisione sarà completa... Questa non è la prima o la seconda guerra mondiale, ma è in quest'ordine a livello di impatto negativo per il sistema".

[[smiling:128284]]

Tutte le notizie di Cronaca

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina