Sindaco di Arzachena contro Briatore: "Sembrava la parodia di Crozza"

Dopo essere stato attaccato dall'imprenditore per la chiusura anticipata del Billionaire, il primo cittadino risponde su Facebook: "L’ordinanza serve a tutelare la salute, soprattutto di quelli più anziani come lui"
Sindaco di Arzachena contro Briatore: "Sembrava la parodia di Crozza"

ROMA - Roberto Ragnedda, sindaco di Arzachena, risponde a tono alle critiche di Flavio Briatore, che lo aveva attaccato per la chiusura anticipata del Billionaire. L'ordinanza diramata dal Comune sardo ha imposto ai locali di spegnere la musica alle 24 in caso di diffusione all'aperto e all'una di notte in caso di diffusione all’interno. Briatore ha dichiarato che il sindaco è "un altro grillino contro il turismo". Ragnedda ha deciso di replicare su Facebook dicendo: "Pensavo fosse una parodia di Crozza, invece no. Sono dalla parte degli imprenditori ma è necessario rispettare le regole". Il primo cittadino di Arzachena aggiunge: "Avrei voluto confrontarmi di persona con Briatore ma ha preferito andare a Montecarlo. L’ordinanza serve a tutelare la salute, soprattutto di quelli più anziani come lei".

Sindaco di Arzachena risponde a Briatore: "Sembrava la parodia di Crozza"
Guarda il video
Sindaco di Arzachena risponde a Briatore: "Sembrava la parodia di Crozza"

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti