Partita a calcetto clandestina a Varese: irrompono i carabinieri

Chiuso un centro sportivo per violazione delle norme anti Coronavirus: multati il gestore e i dieci giocatori in campo

© ANSA

CASTELLANZA (Varese) -  Il titolare di un centro sportivo e dieci persone sono stati sanzionati dai carabinieri per aver disputato una partita di calcetto in violazione delle norme per il contenimento della diffusione del Coronavirus, all'interno di una struttura a Castellanza, in provincia di Varese. E' accaduto ieri sera: i militari, impegnati in un controllo, hanno sorpreso i dieci calciatori amatoriali mentre giocavano a porte chiuse grazie alla complicità del proprietario del centro sportivo. Per gli interessati è in arrivo una multa salata mentre la struttura è stata chiusa.

Commenti