Covid, i sardi si contagiano meno: una ricerca rivela il motivo

Basso indice di contagio da Coronavirus e tasso di mortalità nell'isola, il perché risiede nelle caratteristiche biologiche degli abitanti
Covid, i sardi si contagiano meno: una ricerca rivela il motivo© EPA
1 min

CAGLIARI - Da una ricerca svolta da un'equipe di ricercatori dell'università di Cagliari, pubblicata sulla rivista scientifica Frontiers in Immunology, è emerso che la Sardegna è la regione col più basso indice di contagio da Coronavirus, nonché con un tasso di mortalità dell 2%, vale a dire la metà della media italiana. Lo studio sostiene che alla base di questi dati ci siano le caratteristiche genetiche omogenee e peculiari della popolazione sarda dovuta all’insularità. Il progetto di ricerca denominato “Corimun” ha rivelato che negli individui infetti è assente un particolare assetto genetico caratteristico della popolazione sarda: una sequenza ancestrale di geni denominata aplotipo esteso HLA-A*02, B*58, C*07, DR*03, che funge da protezione contro il virus. Questi studi sono stati svolti con un gruppo positive al Sars-CoV-2, di cui oltre il 20% con malattia polmonare medio-severa ed il restante asintomatico, confrontato con un gruppo di controllo di individui sani.


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti