Sciamano Montecitorio, chi è Hermes Ferrari

Ex buttafuori nei locali in carcere nel 2012 per aver aggredito un console d'Albania, colpevole di aver attraversato le strisce pedonali lentamente
Sciamano Montecitorio, chi è Hermes Ferrari© LAPRESSE

ROMA - Nella protesta dei ristoratori andata in scena a Montecitorio era presente anche un uomo che si è presentato vestito da sciamano con la bandiera italiana dipinta sul volto emulando il simbolo di Capitol Hill, Jake Angeli. Hermes Ferrari, ristoratore 51enne aveva riaperto la sua attività, il ristorante Regina Margherita, il 15 gennaio: "Siamo esasperati. Nessuno ci ha mai ascoltato. Spero che ora qualcuno si accorga di noi. Sono venuto a portare testimonianza che, come ho fatto io, si può tenere aperta la propria attività: basta imporsi". 

Chi è Hermes Ferrari, lo sciamano di Montecitorio

Ferrari è originario di Scandiano, ex manutentore di macchine utensili con un passato da venditore di lampade abbronzanti e buttafuori nei locali. Nel luglio 2012, nonostante fosse ai domiciliari, era stato arrestato per aver aggredito con una botta al collo un console dell'Albania, Angelo Santoro, reo di aver attraversato le strisce pedonali lentamente. In seguito era stato anche condotto al pronto soccorso per le ferite riportate nella risa scatenata durante l'arresto. Ferrari aveva chiesto il permesso di poter uscire per assistere la madre. Sono state numerose le vicende che lo hanno visto protagonista di risse, quasi sempre per divergenze sul comportamento stradale. Tutto ciò aveva portato il sindaco di Scandiano, Alessio Mammi, ad incontrare i vertici dell'Arma provinciale per prendere un provvedimento per quello che era diventato un problema di ordine pubblico. Ferrari, infatti, già nel marzo del 2012, aveva sfondato la porta di un vicino di casa e lo aveva aggredito causandogli delle lesioni. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti