Ecco il piano riaperture per ristoranti, bar, stadi, cinema e musei

Il governo sta pensando a misure meno restrittive per i primi di maggio: ecco tutte le modalità. Scopri i dettagli
Ecco il piano riaperture per ristoranti, bar, stadi, cinema e musei© ANSA
TagsCoronavirus

Fino al 30 aprile la zona gialla è abolita e domineranno solo arancione e rosso in tutta Italia, ma intanto il governo sta studiando un piano riaperture soprattutto per le attività più danneggiate: ristoranti, bar, cinema, teatri e palestre. L'indice di contagiosità sta calando, effetto delle restrizioni di questo mese, è sceso dello 0,6% a settimana, ecco perché si può pensare di riaprire, anche se sempre con il massimo della prudenza.

Il piano riaperture per inizio maggio

Il Cts si riunirà oggi, lunedì 12, con il ministro della Cultura Dario Franceschini per valutare possibili protocolli. Per fine aprile o forse più probabilmente per i primi di maggio potrebbe essere concesso ai ristoranti e ai bar di aprire, forse anche la sera, ma solo su prenotazione e il locale deve avere tavoli all'aperto. Per quanto riguarda cinema e teatri potrebbe essere permesso di assistere a spettacoli a seguito di prenotazione e con capienza massima, previo tampone (eseguito nelle ultime 48 ore) o vaccino (già due dosi). 

Stadi e musei

Anche per quanto riguarda gli stadi di calcio e tennis potrebbero essere allentate le misure restrittive. Il governo sta pensando a percorsi obbligatori di entrata e uscita diversi e a una capienza che non superi il 30%. Per i musei invece visite a tempo. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti