Addio all'astronauta Collins: nato a Roma, andò sulla Luna nel 1969

E' morto a 90 anni il pilota dell'Apollo 11, che portò anche Neil Armstrong e Buzz Aldrin sul nostro satellite
Addio all'astronauta Collins: nato a Roma, andò sulla Luna nel 1969© Ansa
TagsLuna

E' morto a 90 anni Michael Collins, uno dei tre membri dell'Apollo 11 che il 20 luglio 1969 portò per la prima volta l'uomo sulla Luna. Lo ha reso noto la famiglia. A differenza degli altri due membri della spedizione, Armstrong e Aldrin, Collins (pilota dell'Apollo 11) non mise piede sul satellite terrestre. L'astronauta statunitense era nato nel 1930 a Roma, in via Tevere, dove tuttora campeggia una targa che lo ricorda, dal momento che il padre, all'epoca, lavorava per l'ambasciata degli Stati Uniti in Italia. Collins è il secondo astronauta dell'Apollo 11 che scompare: Armstrong è morto nel 2012, mentre Aldrin ha oggi 91 anni.

Collins e la Terra vista dalla Luna

Collins era malato da tempo di cancro e "ha passato i suoi ultimi giorni in pace, con i suoi congiunti al fianco", ha detto la famiglia in un comunicato. "Mike ha sempre affrontato le sfide della vita con grazia e umiltà, e ha affrontato allo stesso modo quest'ultima sfida", si legge ancora nella nota. Collins rimase ai comandi del modulo che orbitava intorno alla Luna mentre il comandante della missione, Neil Armstrong, e Buzz Aldrin scendevano sulla superficie del satellite. "La cosa che ricordo di più - raccontò in seguito - è l'immagine del pianeta Terra da grande distanza: piccolo, molto luminoso, blu e bianco. Splendente, bello, sereno e fragile". 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti