Strage in Russia, sparatoria in una scuola: almeno 11 morti

E' successo a Kazan. Uno degli assalitori è stato arrestato, l'altro sarebbe stato ucciso dalle forse dell'ordine
Strage in Russia, sparatoria in una scuola: almeno 11 morti© EPA

MOSCA (RUSSIA) - Una sparatoria è avvenuta in una scuola di Kazan, città della Russia centrale. Secondo i servizi di soccorso locali, citati dall'agenzia Novosti, sarebbero 11 i morti nella sparatoria. Uno degli assalitori è stato arrestato, l'altro sarebbe rimasto ucciso nel corso dell'operazione della polizia: lo sostiene una fonte citata dalla Tass. "Secondo le informazioni preliminari, il secondo assalitore in una scuola a Kazan, che rimaneva nell'edificio, è stato ucciso", ha affermato la fonte.

Usa, sparatoria in Colorado

Kazan, sparatoria in una scuola

La sparatoria è cominciata in mattinata nella scuola numero 175 di Kazan. Ad aprire il fuoco, secondo le ricostruzioni, due persone: un 17enne, che è stato fermato per primo, e il secondo assalitore. Il bilancio è attualmente di 11 morti e diversi feriti. La polizia ha aperto un'indagine. Kazan è la capitale della regione russa del Tatarstan, circa 700 chilometri a est di Mosca. Diversi alunni sono saltati fuori dalle finestre del terzo piano dopo che gli aggressori hanno aperto il fuoco all'interno dell'edificio. Lo ha detto alla TASS uno dei testimoni oculari. "Diversi ragazzi sono saltati fuori dalle finestre del terzo piano, a un certo punto, presumibilmente nel tentativo di sfuggire a qualcuno che li stava inseguendo", ha detto Dilyara Samigullina, che stava passando davanti all'edificio scolastico al momento della sparatoria.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti