Marilyn Manson arrestato: si consegna alla polizia di Los Angeles

Sulla rockstar statunitense pendeva un mandato d'arresto per l'aggressione ad una video reporter avvenuta nel 2019 nel New Hampshire
Marilyn Manson arrestato: si consegna alla polizia di Los Angeles

LOS ANGELES (Stati Uniti) - La rockstar internazionale Marilyn Manson si è consegnata alla polizia di Los Angeles: i guai però non derivano dalla nota vicenda riguardante i suoi presunti abusi sessuali, bensì il cantante deve rispondere di due capi d'imputazione per una presunta aggressione ad una videoreporter durante un concerto del 2019

Marilyn Manson accusato di stupro da un'attrice di Game of Thrones

"Manson aveva in casa una stanza per gli stupri"

Marilyn Manson arrestato per l'aggressione ad una videoreporter

I fatti sono avvenuti il 18 agosto del 2019 al Bank of New Hampshire Pavilion, un anfiteatro di Gilford, nel New Hampshire, dove Manson si è esibito. La polizia ha spiegato che una videoreporter ingaggiata per filmare il concerto si trovava nella zona del palco quando è stata presumibilmente aggredita ( si parla di uno sputo ed addirittura di un colpo di pistola intimidatorio). L'incidente, specificano gli inquirenti, non era di natura sessuale. Il dipartimento di Gilford ha fatto sapere che Manson, il suo agente e il consulente legale, "sapevano da tempo del mandato di arresto ma non è stato fatto alcuno sforzo da parte sua per tornare nel New Hampshire per rispondere alle accuse pendenti".

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti