La Lego annuncia: niente più etichette di genere sui giocattoli

Uno studio ha rilevato che il 71% dei bambini teme di essere preso per l'utilizzo di "giocattoli per ragazze"
La Lego annuncia: niente più etichette di genere sui giocattoli© LaPresse
TagsLegoStereotipi di genereGiocattoli

Una piccola rivoluzione è pronta a investire il mondo dei giocattoli. La Lego, azienda leader del settore fondata da Ole Kirk Christiansen nel 1932, ha infatti annunciato che eliminerà dai suoi prodotti gli "stereotipi di genere" dopo che un sondaggio ha rilevato un problema nei ragazzi. La ricerca, commissionata dal gigante danese e condotta dal Geena Davis Institute on Gender in Media, ha scoperto che mentre le bambine sono sicure di sé e pronte a giocare anche con le confezioni di mattoncini pensate per i maschi, il 71% dei bambini intervistati ha confessato di temere di essere presi in giro qualora avessero utilizzato scatole descritte come "giocattoli per ragazze". Una paura condivisa se non più accentuata nei genitori. Da qui la decisione della Lego di togliere le etichette di genere da scatole e sul sito e dividere i giochi per "passione". 

Barcellona, il Camp Nou diventa di Lego: il modellino già incanta i fan!
Guarda la gallery
Barcellona, il Camp Nou diventa di Lego: il modellino già incanta i fan!

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti