Alessandria, omicidio all'Hotel Londra: ucciso il portiere

Stava per andare in pensione Alberto Faravelli, 69enne di Tortona trovato morto nella hall dell'albergo. Fermato un 46enne italiano senza fissa dimora
Alessandria, omicidio all'Hotel Londra: ucciso il portiere© ANSA
TagsomicidioAlessandriaLondra Hotel

ALESSANDRIA - Omicidio nella notte ad Alessandria: Alberto Faravelli, portiere 69enne del Londra hotel, un quattro stelle nei pressi della stazione, stava per andare in pensione ma non ce l'ha fatta ed è stato trovato morto in una pozza di sangue da un passante che, intorno all'1.30, lo ha notato riverso a terra davanti alla reception e ha lanciato l'allarme. Secondo i primi accertamenti, potrebbe trattarsi di una rapina finita male e, dopo una violenta aggressione, l'uomo sarebbe stato ucciso. "Abbiamo visto il portiere intorno alle 22.30, al rientro da cena, poi non abbiamo sentito nulla - dice una coppia che soggiorna nell'albergo -. Non sappiamo davvero che cosa sia accaduto, è terribile...". 

Fermato 46enne senza fissa dimora

La vittima abitava a Tortona. "Era una persona riservata, ma molto educata, salutava sempre", racconta Alida, una vicina di casa. L'uomo viveva da solo da quando, lo scorso Natale, era morta l'anziana madre. "Abbiamo saputo e siamo davvero dispiaciuti - aggiunge un altro vicino - queste cose non devono accadere". Intanto è stato fermato, al termine di un lungo interrogatorio nel quale avrebbe fatto le prime ammissioni, l'uomo sospettato dell'omicidio, un italiano di 46 anni senza fissa dimora, di cui al momento gli inquirenti non hanno reso note le generalità. Ancora da stabilire con certezza il movente.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti