Il corpo di Giulia Cecchettin ritrovato in un canale

Svolta sul caso dei due ex fidanzati scomparsi grazie alle telecamere di sorveglianza e le tracce di sangue a Fossò
5 min

Giulia Cecchettin è morta: è stato ritrovato il cadavere della ragazza scomparsa nei pressi del Lago di Barcis in provincia di Pordenone. La scoperta è stata fatta dagli uomini impegnati nelle ricerche dei due ex fidanzati scomparsi lo scorso sabato dopo un litigio. Lo conferma la procura di Venezia. Secondo fonti vicino all'inchiesta, ci sarebbe un video, brevissimo, nel quale si vedrebbe Turetta aggredire a mani nude Giulia. La 22enne è la 105esima donna uccisa in Italia dall'inizio dell'anno. 

Ultima ora, ritrovata Giulia Cecchettin: è morta

Il corpo di Giulia Cecchettin era in un canalone tra il lago di Barcis e Piancavallo, in provincia di Pordenone, più precisamente in località Pian delle More. Il cadavere di Giulia Cecchettin aveva gli stessi abiti che la 22enne indossava al momento della scomparsa. La procura e i carabinieri riceveranno a breve i risultati degli esami sulle macchie di sangue repertate sul marciapiede della strada vicinale della zona industriale a Fossò (Venezia), distante 6 km da Vigonovo. Sul corpo recuperato verranno effettuati i prelievi di tessuto e di sangue per estrarre il profilo genetico e confrontarlo con quello dei familiari di Giulia.

La famiglia e la sorella di Giulia Cecchettin

Elena Cecchettin, la sorella di Giulia, ha postato su Instagram una foto in bianco e nero accompagnata dalla frase "Rest in power. I love you". Nella foto le due sorelle sorridono scattandosi un selfie allo specchio. In una successiva storia ha condiviso un post della scrittrice Valeria Fonte: "È stato il vostro bravo ragazzo". In un'altra stories, Elena ha scritto: "Per te bruceremo tutto". Stefano Tigani, l'avvocato della famiglia Cecchettin, ha fatto sapere in una breve dichiarazione: "Adesso è il momento del dolore e di stringersi attorno alla famiglia. Il lavoro degli investigatori ha portato intanto a ritrovare Giulia. Ora è anche il momento di individuare le responsabilità e le dinamiche di questa vicenda, per le quali ci affidiamo ancora alle forze dell'ordine". 

Che fine ha fatto Filippo Turetta: dov'è

Nessuna traccia di Filippo Turetta. Le ricerche dell'ex fidanzato di Giulia Cechettin sono in corso anche in Austria, in particolare in Carinzia. A farlo sapere il quotidiano austriaco 'Kronen Zeitung'. La Fiat Grande Punto di Turetta avrebbe infatti attraversato il confine a Tarvisio e avrebbe proseguito via Villach fino a Lienz. "Due giorni fa - scrive il quotidiano - il veicolo sarebbe stato localizzato in Carinzia. La polizia italiana ha immediatamente informato i colleghi austriaci".

L'appello dei genitori di Filippo Turetta

I genitori di Filippo Turetta, il 22enne sospettato di aver ucciso Giulia Cecchettin hanno lanciato tramite il loro avvocato un appello al ragazzo: "Filippo si avvicini alle forze dell'ordine e si costituisca". Emanuele Compagno, il legale di Stefano Turetta, l'ex fidanzato della 22enne ha spiegato a LaPresse che i genitori di Filippo sperano che "il figlio si assuma le proprie responsabilità".

Morte Giulia Cecchettin, il cordoglio dei Vip

Il ritrovamento del cadavere di Giulia Cecchettin ha scosso l'opinione pubblica e il web. Tra i tanti post sui social network, non è passato inosservato quello di Chiara Ferragni: "Ogni volta che scompare una donna, immaginiamo purtroppo tutte come sia andata a finire. Per una volta speravamo di sbagliarci". È intervenuta anche Barbara D'Urso: "Lo abbiamo temuto fin dall’inizio ma abbiamo sperato fino alla fine che Giulia tornasse, che si fosse allontanata volontariamente… Oggi è un’altra triste giornata per tutti, e per tutte, noi. Un abbraccio alla famiglia". Simona Ventura ha invece scritto: "Cara Giulia scusa se non siamo riusciti a proteggerti, scusa se succede ogni volta e ogni volta piangiamo, ma poi non riusciamo a salvare le tante vittime come te".

Morte Giulia Cecchettin, le parole di Giorgia Meloni

Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha commentato così sui social network la notizia del ritrovamento di Giulia Cecchettin: "Ho seguito con apprensione gli aggiornamenti sul caso e, fino alla fine, ho sperato in un epilogo diverso. Il ritrovamento del corpo senza vita di Giulia è una notizia straziante. Ci stringiamo al dolore dei suoi familiari e di tutti i suoi cari. Mi auguro sia fatta presto piena luce su questo dramma inconcepibile. Riposa in pace".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti